torna su
22/10/2019
22/10/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Natale di Roma, massima decadenza

Manca alla Capitale un disegno dove dirigersi. Una Raggi sprovveduta nuovamente indagata per lo Stadio della Roma.

Claudio Sonzogno
di Claudio Sonzogno | 2019-04-22 22/04/2019 ore 9:36

gladiatori

 

L’ennesimo Natale di Roma coincide con lo scadere del terzo anno dei Cinquestelle alla guida della Capitale, con l’apice delle polemiche e uno dei periodi di massima decadenza, colto puntualmente da Susanna Turco sull’ultimo numero dell’Espresso.

Spogliata di qualsiasi trionfo della storia, privata di anticorpi, in declino a tutti i livelli – scrive – Roma sembra destinata ad un cupo girotondo, senza un disegno verso il quale procedere, un orizzonte che definirebbe il senso di città vivente.

Tra topi, statue, pini, marmi, gabbiani,raggi, salvini, sanpietrini, materassi, colossei, zingari, soldati, scale mobili, complotti di frigoriferi, debiti capitali suddivisi come molliche di pane, cassonetti incendiati, rifiuti incendiati, discariche incendiate… è una sospensione da impazzire quella che, secondo Susanna Turco, avvolge la Capitale. Immobile, ma turbinante, stentata , ma criminale: una corsa verso il niente.

E il niente è anche lei, la sindaca Virginia Raggi, diventata il capro espiatorio di tutto e di tutti. Inesorabilmente attaccata dalle firme più puntute dei quotidiani, quanto coccolata ospite degli showman. Mentre alcuni rappresentanti delle istituzioni la considerano solo una sprovveduta. Anche se poi i magistrati non la lasciano in pace, come la recente ripresa di indagini per lo Stadio della Roma, sia pure da Lei prontamente respinte.

Non c’è però alcun dubbio che Roma sia vittima della mancanza di una coraggiosa strategia politica che sappia dare obbiettivi alle aree di maggiore problematicità, dai rifiuti, alla mobilità, alle case. La stessa strategia comincia però a mancare anche all’intero Paese che, alla vigilia delle elezioni europee, é in preda solo a una forsennata corsa al consenso. La stessa che ha caratterizzato la campagna elettorale per affidare tre anni fa la Capitale a Virginia Raggi. Inutilmente.

Stampa

A proposito dell'autore

Claudio Sonzogno
127 articoli

Giornalista professionista dal 1969, ha diretto agenzie di stampa nazionali dal 1972 al 2011. Da Direttore dell'Agenzia finanziaria Radiocor e dell'Agenzia Giornali Associati, AGA, a Direttore dell'Asca, la prima agenzia italiana su Internet. Dal 2009 al 2011 Direttore dell'Agenzia APCOM/TMnews, oggi Askanews, innovativa nelle videonews. Ha collaborato con L'Espresso. Opinionista per i Gr della Rai, ha partecipato a programmi di economia. Scrive per "Prima Comunicazione".

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014