torna su
24/10/2019
24/10/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Acea, no ad Ama ma pronti a dare una mano sui rifiuti

Lo smaltimento continua a rimanere un business no-core ma questo non esclude la progettazione e il potenziamento degli impianti

Gianluca Zapponini
di Gianluca Zapponini | 2019-07-11 11/07/2019 ore 19:00

Acea non vuole Ama ma questo non significa non dare una mano sullo smaltimento dei rifiuti, che comunque restano un business no-core, tengono a precisare dall’azienda di Piazzale Ostiense. “Non esistono assolutamente in questo momento progetti di acquisizione di Ama”. A parlare è Stefano Donnarumma, amministratore delegato di Acea, che chiarisce la posizione della utility partecipata dal Campidoglio. Roma ha bisogno di impianti di ogni tipo per la chiusura del ciclo dei rifiuti e Acea si candida ad avere un ruolo in questo senso.

“Siamo sempre più attivi nella progettazione, realizzazione e potenziamento di impianti, non solo in questo territorio ma in diverse regioni italiane – ha proseguito Donnarumma – Evidentemente è nostro interesse e nostra vocazione essere parte attiva delle soluzioni che le autorità identificheranno. Sicuramente si definiranno dei piani di superamento del gap infrastrutturale, noi desideriamo essere un attore di queste realizzazioni”.

Acea è proprietaria del termovalorizzatore di San Vittore (unico impianto di questo genere nel Lazio), fondamentale per incenerire il css prodotto dai Tmb del Lazio ma insufficiente a coprire il fabbisogno: “in questo momento non è possibile aumentare le quantità del termovalorizzatore – ha concluso l’ad – Qualunque siano i progetti futuri noi produrremo le nostre proposte o verificheremo le possibili soluzioni in linea con le proposte degli enti”.

Stampa

tagsacea, rifiuti, Roma

A proposito dell'autore

Giornalista professionista, mi occupo dei principali temi economico-finanziari. Comincio nel 2010 a MF-Milano Finanza per poi passare nel 2014 all'agenzia di stampa finanziaria MF-DowJones. Nel 2015 sono a Formiche.net dove mi occupo di banche e politica economica mentre nel 2016 approdo a Radiocolonna.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014