Categorie: Economia urbana

Sgombero Roma: 90 stabili occupati, ci vivono in 10mila

Lista sgomberi prioritari, 'se edifici pericolanti o sentenze'

Sono circa 90 gli stabili occupati nella capitale. Palazzi dove hanno trovato riparo in case inventate circa 10 mila persone, molti stranieri, famiglie con bambini e anche anziani. Tanti ex sfrattati, tanti licenziati che in difficoltà non hanno trovata altra soluzione possibile che adattarsi e ricavare una casa da ex scuole, immobili e fabbriche abbandonate. L’ex scuola sgomberata stamane era contenuta nell’elenco degli immobili ‘fatiscenti o in gravi condizioni igieniche o gravati da sentenze della magistratura’ che devono essere sgomberati prioritariamente così come stabilito in un comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza al quale partecipò lo stesso ministro Matteo Salvini, l’allora Procuratore capo di Roma Giuseppe Pignatone e la sindaca Virginia Raggi. Si stilò un cronoprogramma preciso che fino ad ora è stato rispettato: si iniziò con l’ex Penicilina, poi via Carlo Felice. Sgomberi concertati dopo le prove di forza di via Curtatone nel 2017, finito in una guerriglia, e di via Raffaele Costi. La lista degli sgomberi prioritari segue indicatori ben precisi: gli edifici pericolanti, quelli in cui sono state riscontrate condizioni igienico-sanitarie degradate, quelli per cui è intervenuta una sentenza della magistratura. In tutti i casi gli enti locali si sono impegnati a trovare alternative alloggiative.

Nell’elenco compaiono uno stabile in via dell’Impruneta; l’ex Inps in via Tuscolana, un palazzo in viale del Caravaggio e un ex salumificio in via Prenestina trasformato oggi in un museo. Ma la lista degli stabili occupati, seppur non con la spada di Damocle dello sgombero prioritario, è ancora più lunga e comprende anche l’immobile di via Statilia dove l’elemosiniere del Papa riattaccò la luce, immobili a viale del Policlinico, via delle Province, via Gian Maria Volonté, via Collatina, viale del Caravaggio, via di Torrevecchia, via Tor de’ Schiavi e Corso d’Italia. E l’immobile di via Napoleone III dove si trova la sede di Casapound.(ANSA).

Stampa
Condividi
Pubblicato da Redazione
Tags: sgomberi

Articoli recenti

Acea, a ottobre al via a Roma sostituzione 2 mln contatori

Il piano - che si svilupperà in 15 anni, tra 2020 e 2034 - prevede la sostituzione per tutti gli…

4 ore fa

Azzolina firma il protocollo sulla sicurezza per la ripresa di settembre

L’accordo contiene le misure da adottare per garantire la tutela della salute di studentesse, studenti e personale

7 ore fa

Moria piante kiwi a Latina, chiesta task force

Il territorio pontino è uno dei primi produttori al mondo di questo frutto

8 ore fa

La Roma da Pallotta a Friedkin, affare da 591 milioni

Si chiude un'era dopo 8 anni tra utopia, stadio e zero titoli. Il nuovo proprietario: “Club iconico, non vedo l'ora”

5 ore fa

Il Magna Grecia Awards ricorda Nadia Toffa

La 23esima edizione del festival itinerante pugliese dedicata all’inviata delle Iene scomparsa un anno fa

9 ore fa

Atac, al via rimborsi su abbonamenti inutilizzati durante lockdown

La richiesta potrà essere presentata online dal 10 agosto al 30 settembre

10 ore fa

Scuola, orari di entrata differenziati solo per le superiori

L’ordinanza della Regione Lazio non riguarda le primarie

9 ore fa

Casa alta moda Valentino dona 1 milione di euro a Spallanzani per ricerca

La donazione contribuirà a tre progetti di ricerca

10 ore fa

Campidoglio, giunta approva salvaguardia bilancio e manovra da 400 milioni di euro

“Ora siamo in attesa dell'arrivo degli altri contributi dello Stato", ha dichiarato la sindaca Virginia Raggi

1 giorno fa

Questo sito utilizza cookie.