Categorie: Economia urbana

“Roma non si liquida”, la protesta di Roma metropolitane

Ieri i sindacati in piazza del Campidoglio

“Roma non si liquida”. È questo lo slogan della manifestazione tenuta in piazza del Campidoglio indetta dai sindacati Cgil, Cisl e Uil dopo i fatti verificatisi davanti alla sede di Roma metropolitane. Per la società capitolina partecipata, alla cui liquidazione ha dato il via libera il Campidoglio, lavorano circa 150 dipendenti che adesso rischiano di perdere il posto. Gli incidenti sono scoppiati dopo che lavoratori, sindacalisti e politici, avevano bloccato l’ingresso dell’azienda.

Durante la manifestazione la Polizia ha forzato il blocco per consentire l’ingresso a un funzionario inviato dal Comune. Ne è nata una colluttazione e sono rimaste ferite diverse persone, tra le quali il deputato di Leu e consigliere di Sinistra per Roma, Stefano Fassina, i sindacalisti Natale Di Cola e Alberto Civica e un lavoratore, Stefano Vallone di 50 anni.

I lavoratori in piazza del Campidoglio hanno chiesto di sapere “chi ha dato l’ordine di forzare il blocco”. Al presidio hanno aderito l’Associazione stampa romana, l’Anpi, la Faisa Cisal e gruppi politici di diverso colore. I lavoratori hanno chiesto garanzie anche per il loro futuro. Il Campidoglio ieri ha parlato di una liquidazione controllata ma “i lavoratori delle partecipate della Capitale resistono, dopo anni di richieste ci è stata negata la mediazione e il confronto.

Ci hanno detto che non c’era alternativa alla liquidazione. È una scelta politica smantellare le partecipate”, ha spiegato una lavoratrice al microfono. In piazza infatti sono scesi anche i dipendenti di altre società partecipate capitoline, anche a seguito ieri delle dimissioni del cda di Ama. “Quello che è successo a Roma metropolitane è inaccettabile. Raggi ci dica se la sua intenzione è smantellare tutte le partecipate e lasciare un deserto”. In piazza, tra gli altri, il capogruppo di Fratelli d’Italia in Campidoglio, Andrea De Priamo, il capogruppo del Pd Giulio Pelonzi, i consiglieri del Pd Valeria Baglio, Giulia Tempesta, Orlando Corsetti, Ilaria Piccolo, Giovanni Zannola, la consigliera della lista civica Roma torna Roma Svetlana Celli, i segretari di Cgil, Cisl e Uil di Roma e del Lazio Michele Azzola, Carlo Costantini, Alberto Civica, il sindacalista della Cgil Natale Di Cola.

Stampa
Condividi
Pubblicato da Redazione

Articoli recenti

Covid, oltre 2 mila casi nel Lazio è la prima volta

17 i decessi, 25 mila i tamponi

3 ore fa

Roma: Camera di Commercio, eletta la Giunta

Tagliavanti, completato il rinnovo degli organi

4 ore fa

Gaia e Camilla: slitta sentenza, riconvocati testi

Il giudice ascolterà anche periti che hanno svolto consulenze

4 ore fa

Covid: Ispi, isolare gli anziani ridurrebbe molto la mortalità

Da qui l'idea "dell'isolamento selettivo delle fasce di popolazione più a rischio".

5 ore fa

Atac, da ieri disattivata (per un po’ di giorni) la geolocalizzazione dei bus

L’annuncio di Roma Mobilità: la causa è un aggiornamento congiunto dei propri sistemi

8 ore fa

Covid: Germania, tutta Italia zona a rischio eccetto Calabria

Anche il Vaticano è entrato nella lista delle zone a rischio del Robert Koch Institut

5 ore fa

Picco contagi nel quartiere Trieste

In 21 giorni si è passati da 155 a 291 positivi. Pesano scuole e movida

9 ore fa

Ristoratori e albergatori romani chiedono aperture fino alle 22

Assoturismo stima perdite per il comparto da oltre 900 milioni. Oggi l’incontro con Zingaretti per la proroga degli orari di…

11 ore fa

L’esercito scende in campo: 19 squadre a supporto drive-in Lazio

Stamattina allo Spallanzani è iniziata la formazione dei team composti da un ufficiale medico e due sottufficiali infermieri del Coi

10 ore fa

Covid, proteggere occhi come naso e bocca per stop al contagio

Il presidente nazionale della Sis 118 Mario Balzanelli: "Visiere e occhiali anti-droplets su bus, a scuola, al lavoro"

10 ore fa

Questo sito utilizza cookie.