Categorie: Economia urbana

Rifiuti, Valeriani: “Raggi decida sito o commissariamo”

L'assessore regionale avverte: "Roma rischia emergenza igienico sanitaria, non lo permetteremo"

“Giustissimo”. Così l’assessore ai rifiuti del Lazio Massimiliano Valeriani a RaiRadio1 ha confermato la posizione della Regione: se la sindaca Virginia Raggi entro una settimana non deciderà dove realizzare una discarica a Roma scatterà il commissariamento della Regione.

“Noi abbiamo adottato l’ordinanza non a cuor leggero, di fronte al caos già annunciato da più di un anno e ad un’emergenza igienico sanitaria che si appresta a vivere la città dopo la chiusura dell’impianto di Colleferro, se non c’è una scelta adesso da parte dell’amministrazione comunale Roma rischia di andare in grande difficoltà. E noi non lo consentiremo”, ha aggiunto.

“I rifiuti vanno trattati e smaltiti a Roma, non c’è una terza via – ha chiarito Valeriani -. Il sindaco ha una settimana di tempo, compia questa scelta. Se non lo farà il Campidoglio lo faremo noi“.

“Tra le prescrizioni dell’ordinanza” regionale “c’è la necessità immediata di fare una gara con un operatore estero che ci consenta, nel frattempo che si allestiscono gli impianti che vanno individuati adesso, una soluzione cuscinetto”. Si tratta di “due o tre mesi di tempo per gestire in modo più morbido la situazione”, ha aggiunto Valeriani . “Abbiamo individuato un soggetto pubblico, Invitalia, per affiancare Ama. Perché va affiancata? Perché Ama avendo bilanci non approvati da 3 esercizi non riesce a fare neanche una gara. Noi ci siamo dovuti preoccupare anche di risolvere questo problema”, ha aggiunto

Da parte sua Ama evidenza il deficit impiantistico della Regione Lazio.”La peggior regione” da questo punto di vista, secondo l’amministratore unico della partecipata comunale, Stefano Zaghis: ” Le norme cosa dicono? Lo Sblocca Italia del 2014 dava indirizzi precisi e per il Lazio diceva che c’era bisogno di almeno un impianto di temovalorizzazione da almeno 210 mila tonnellate. Da allora a oggi nulla è stato fatto in questa direzione”.

Alla domanda se sia stato individuato, dopo il tavolo tecnico che si è riunito in Regione, il sito dove realizzare la discarica a Roma (una delle ipotesi è Falcognana), Zaghis ha risposto: “Lei pone una domanda giusta alla persona sbagliata”. Per poi aggiungere: “La domanda dovete farla alla sindaca Raggi. Io sono come un pilota” e “aspetto di ricevere indicazioni su dove andare”.

Intanto la sindaca si limita a commentare di essere in attesa di ” leggere assieme ai nostri uffici il testo della relazione del tavolo tecnico” che si è riunito in Regione.

Stampa
Condividi
Pubblicato da Redazione

Articoli recenti

Battaglia ‘vuota’ per il Campidoglio, senza nomi nè idee

La campagna elettorale è partita 10 mesi prima del voto vista l'accelerazione impressa da Virginia Raggi per la sua ricandidatura

2 ore fa

Lazio, test a chi torna da Grecia, Croazia, Spagna, Malta

Unità di crisi Covid , attivati tutti i drive-in

3 ore fa

Eccezionale intervento in utero al Gemelli, il bimbo è nato e sta bene

Curato un grave difetto fetale,a 26 settimane con chirurgia open

2 ore fa

Abusa di aspiranti attrici, arrestato finto regista

Roma, accusato di violenza sessuale ai danni di 8 ragazze

4 ore fa

Nonno spara a nipote di 7anni, “partito colpo”

Colpito alla testa, il bambino e' grave. In corso indagini polizia

7 ore fa

A Villa Borghese “Back to nature”

Dal 15 settembre al 13 dicembre

9 ore fa

Uomini tra 31-46 anni, ecco i primi 5 volontari del vaccino

Hanno superato esami idoneità, i test su loro a fine agosto

8 ore fa

Cosa non torna nell’attacco di Enrico Stefàno a Virginia Raggi

Ecco i punti deboli del post Facebook in cui il consigliere grillino attacca la ricandidatura della Raggi

10 ore fa

Covid, 37 nuovi casi nel Lazio: 18 di importazione

"Il valore RT nella valutazione settimanale e' di 0.99 ma si prevede un aumento"

9 ore fa

Questo sito utilizza cookie.