torna su
26/09/2020
26/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Sui rifiuti Roma continua con le soluzioni-tampone

L’accordo con la Toscana, dopo Marche e Abruzzo, è l’ennesimo palliativo. Ma manca una soluzione industriale

Gianluca Zapponini
di Gianluca Zapponini | 2020-02-25 25/02/2020 ore 18:13

photo credit: CgilLazio

Ancora una soluzione tappabuchi, che non risolve il problema dei rifiuti a Roma. La Giunta regionale ha approvato questa mattina la delibera per l’intesa con la Regione Toscana, che consentirà il conferimento e il trattamento per i prossimi 7 mesi di circa 13.500 tonnellate di rifiuti indifferenziati nei due impianti toscani contrattualizzati dall’azienda Ama. Dopo gli accordi con Marche e Abruzzo per una disponibilità complessiva di 90.000 tonnellate, la nuova intesa garantisce un ulteriore sostegno al Comune di Roma e all’azienda capitolina per la corretta gestione dei rifiuti urbani. Il punto sono i costi. Spedire fuori i rifiuti, presso impianti terzi, costa il triplo. E l’accordo con la Toscana non risolve in modo industriale il problema.

“Ringrazio il Presidente Enrico Rossi e l’Amministrazione regionale toscana, che hanno dimostrato attenzione e disponibilità, individuando due impianti per il trattamento dei rifiuti di Roma: ora però è necessario avviare soluzioni di medio e lungo periodo per favorire un corretto funzionamento del ciclo dei rifiuti della Capitale” ha detto il presidente Nicola Zingaretti. “Ancora una volta la Regione Lazio assicura una fattiva collaborazione istituzionale per aiutare il Campidoglio e l’Ama, ma è fondamentale che la città di Roma diventi presto autosufficiente nella completa gestione del sistema dei rifiuti urbani” ha aggiunto Massimiliano Valeriani, assessore al Ciclo dei Rifiuti della Regione Lazio.

Stampa

A proposito dell'autore

Giornalista professionista, mi occupo dei principali temi economico-finanziari. Comincio nel 2010 a MF-Milano Finanza per poi passare nel 2014 all'agenzia di stampa finanziaria MF-DowJones. Nel 2015 sono a Formiche.net dove mi occupo di banche e politica economica mentre nel 2016 approdo a Radiocolonna.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014