torna su
19/09/2020
19/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Coronavirus: quanto ci costa, settore per settore

Quanti soldi ci fa perdere il Coronavirus? Ce lo dicono le associazioni di settore, in primis Confcommerio

Avatar
di Onelia Onorati | 2020-02-28 28/02/2020 ore 10:15

Emergenza Coronavirus

Sulla base dei dati di Confcommercio e altre associazioni dell’Industria, il Sole 24 Ore dipinge un quadro efficace dei danni portati dall’allarme Coronavirus sull’economia italiana.

L’Associazione stima tra i 5 e i 7 miliardi di euro la perdita di fatturato per l’economia italiana nel caso in cui la crisi duri fino a maggio. Secondo il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco l’impatto sul Pil sarà dello 0,2% nell’arco di un anno.

Le presenze nel turismo sono destinate a crollare, ma già sono molto diminuite. Secondo Confturismo verranno 22 milioni di turisti in meno nei prossimi tre mesi, precisamente 2,7 miliardi di perdita in euro. Oggi abbiamo già perso 200 milioni di euro.

Il motivo è, naturalmente, che proprio il Belpaese è considerato il primo focolaio del virus in Europa. Per intenderci, Napoli ha 15 mila visitatori in meno, Venezia -40 per cento, Milano -30 per cento.

Per l’industria, oltre 6mila lavoratori metalmeccanici sono fermi a casa in Lombardia, mentre rispetto all’anno scorso sono aumentate di +4,5 per cento le aziende in crisi nell’area metalmeccanica.

Per quanto riguarda il settore del commercio, forse il più colpito, si nota una “migrazione”  di persone che vanno poco fuori dai nostri confini per evitare di fare acquisti nelle zone colpite. Ad esempio, le vendite fuori dall’Italia nelle province come Lodi, Cremona, Pavia, Bergamo, Milano, Monza, Sondrio, Padova, sono già di 138 miliardi, su un totale di 465 miliardi.

Se poi allarghiamo al campo delle mostre e delle fiere, il conto è ancora più salato. Se annullassero il Salone del Mobile, andrebbero in fumo circa 350 milioni di euro, compreso il Fuori Salone e la Design Week.

Coldiretti stima invece che le vendite di cibo italiano all’estero siano diminuite dell’11,9 per cento solo a gennaio.

Insomma, dal turismo alla meccanica, il Coronavirus  ci costa davvero tanto. Troppo per una nazione che ha un debito pubblico di circa  2.409 miliardi di euro e la Ue taglia la stima della crescita italiana al + 0,3 nel 2020 (e questo senza tener conto dei danni che il virus sta provocando!).

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
52 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014