torna su
20/09/2020
20/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Coronavirus, le attività produttive consentite dal Dpcm del 22 marzo

Uscito il decreto con tutte le attività produttive e commerciali che rimarranno esenti dai divieti

Giacomo Di Stefano
di Giacomo Di Stefano | 2020-03-23 23/03/2020 ore 12:30

Roma, CORONAVIRUS COVID-19: file supermercati, Colosseo, stazione Termini, strade vuote. foto Fracassi/Ag.Toiati. Nella foto: fila esterno Conad di Tor de' Cenci Davide Fracassi/Ag.Toiati

È stato reso pubblico nella giornata di ieri il decreto con cui il governo Conte ha stabilito le attività da mantenere attive anche nel momento più duro dell’emergenza Coronavirus.

Poche le novità rispetto alle anticipazioni di Radiocolonna, tutte contenute nei codici Ateco attraverso cui l’Istat individua le attività essenziali.

Tra le attività consentite dal Dpcm del 22 marzo 2020 compaiono sanità, pulizia, logistica, manutenzione, vigilanza, filiera agroalimentare, trasporti, rifiuti, edilizia, tessile e meccanica.

Poste, Agenzie delle Entrate e Inps garantiranno il servizio a ranghi ridotti e saranno garantite le tabaccherie, le edicole e le sedi sindacali.

In un mondo digitalizzato, sono state considerate essenziali anche la riparazione e manutenzione di computer, periferiche, smartphone, telefoni ed elettrodomestici nonché l’ “attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico”.

Su questo link  la lista completa delle attività non vietate dal governo presieduto da Giuseppe Conte.

Stampa

A proposito dell'autore

Radiocolonna, Il Messaggero, Wired Italia. Tecnologia, politica e cronaca di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014