torna su
23/09/2020
23/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Coronavirus: sito Inps in tilt per domande bonus da 600 euro

Forze politiche attaccano Tridico

Avatar
di Redazione | 2020-04-1 1/04/2020 ore 16:00

La sede centrale dell'Inps a Roma photo credit Carlo Dani Licenza CC https://bit.ly/1SrbRBk

uello che doveva essere il giorno dell’avvio delle domande per chiedere il bonus da 600 euro, riservato a partite Iva e lavoratori autonomi, si e’ trasformato, ben presto, in un’odissea. Il sito dell’Inps – a cui dovevano essere inoltrate le richieste – e’ andato subito in tilt anche perche’ nei giorni scorsi era stato detto che le domande sarebbero state accolte in base all’ordine di arrivo. L’accesso e’ risultato complicato fin dalle prime ore della mattinata e la denuncia di vari utenti che lamentavano di avere avuto accesso a dati personali differenti dai propri, entrando nell’area riservata, con relativa violazione della privacy. Un vero e proprio incubo, tanto che a meta’ mattinata l’Istituto nazionale per la previdenza sociale ha deciso di sospendere il servizio. Il presidente, Pasquale Tridico, ha spiegato che nei giorni scorsi, e anche oggi, il sistema e’ stato bersaglio di “violenti attacchi hacker” e ha invitato le persone a non avere fretta, considerato che le domande si potranno effettuare per tutto il periodo della crisi legata al Covid-19.

Molte le reazioni politiche alla vicenda, a cominciare da quelle delle opposizioni. Il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ha parlato di “beffa digitale”, mentre il leader della Lega, Matteo Salvini, ha detto che “segnalare che il sito dell’Inps e’ in tilt non significa alimentare le tensioni. Era da prevedere – ha aggiunto l’ex ministro dell’Interno – che migliaia di italiani oggi ci andassero. Ci si immagina che la seconda potenza industriale d’Europa sia pronta”. Dal canto suo, il presidente dei senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini, ha definito “paradossali” le rassicurazioni di Tridico. Ma anche dalla maggioranza non sono mancati i commenti polemici. Il Partito democratico ha giudicato “intollerabile” quanto accaduto e ha invitato a coinvolgere nell’operazione i commercialisti. Il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando, ha sollecitato una riunione del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (Copasir) sugli attacchi degli hacker al sito. Per Italia viva, si e’ trattato di “un disastro annunciato, Tridico si scusi”. La Cgil si e’ detta infine molto preoccupata.

Stampa

tagsinps

A proposito dell'autore

Avatar
23722 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014