torna su
18/09/2020
18/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma verso la Fase 3: orari pre Covid per gelaterie e parrucchieri

Nessun limite orario anche per pizzerie al taglio, pasticcerie, rosticcerie, negozi di ferramenta e di rivendita di materiale edile

Avatar
di Redazione | 2020-06-8 8/06/2020 ore 11:00

Una famiglia potrà passeggiare la sera gustando un gelato o addentando un pezzo di pizza al taglio, un operaio potrà acquistare dal ferramenta di buon mattino il materiale che gli serve per lavorare, e anche dal parrucchiere si potrà far tardi per concludere una prestazione più lunga o complessa: la Capitale muove un nuovo passo nella Fase 3 liberando dai vincoli di orario alcune categorie come gelaterie, pizzerie al taglio, parrucchieri, estetisti, ma anche ferramenta, negozi di idraulica e officine per auto. Lo ha deciso la sindaca Virginia Raggi, che – dati positivi sul contagio alla mano – ha firmato una ordinanza valida per tutto giugno che estende per alcune attività gli orari di apertura, riportandoli così alla condizione pre-emergenza Covid.

Il provvedimento è in vigore dal 5 giugno. “Nessun limite orario – ha spiegato la sindaca – sarà imposto a quelle attività che registrano picchi di clientela in momenti specifici della giornata e che quindi verrebbero penalizzati da vincoli troppo rigidi”. Le fasce d’apertura sono state rimodulate, dal lunedì al sabato, dalla nuova ordinanza: la fascia F1 raggruppa gli esercizi di vicinato del settore alimentare, le medie e grandi strutture di vendita del settore alimentare, i panificatori, e potranno decidere fra due opzioni: F1A (apertura dalle 7 ed entro le 8 – chiusura entro le 15) e F1B (apertura dalle 7 ed entro le 8 – chiusura non prima delle 19). Poi c’è la F2, che comprende i laboratori non alimentari, con apertura nell’ intervallo dalle 9.30 alle 10 e chiusura entro le 19.Infine la F3, cioè esercizi di vicinato e medie e grandi strutture di vendita del settore non alimentare, phone center e Internet point, con apertura tra le 10 e le 11 e chiusura non prima delle 19. Cartolerie e librerie potranno scegliere tra F2 e F3.

Restano dunque ‘fuori’ gelaterie, pizzerie al taglio, pasticcerie, rosticcerie, i negozi di ferramenta e di rivendita di materiale edile, prodotti di termoidraulica, bricolage e vernici. E poi acconciatori ed estetisti, meccanici, elettrauto, carrozzieri, gommisti, e anche le concessionarie auto con laboratorio di riparazione e assistenza.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23685 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014