Categorie: Economia urbana

Roma, Atac: servizio di superficie in crescita nel primo trimestre

"Nonostante il lockdown"

Il servizio di superficie di Atac ha avuto una crescita nel primo trimestre del 2020, nonostante il brusco calo della produzione imposto dalle norme anti-Covid. Nei primi due mesi dell’anno, prima quindi del lockdown, l’azienda ha registrato un aumento della produzione sia rispetto ai primi due mesi del 2019 che ai primi due mesi del 2018. L’ufficio stampa dell’azienda del trasporto pubblico della Capitale in un comunicato spiega che il trend positivo risulta confermato a livello trimestrale anche includendo il mese di marzo, nonostante il calo fisiologico di corse generato dal lockdown.

Risultano perciò errate e fuorvianti alcune notizie di stampa che, estrapolando alcuni dati di produzione del servizio di superficie, riportano che la produzione del primo trimestre 2020 sia stata inferiore allo stesso periodo degli anni 2019 e 2018. Infatti, “anche non considerando, pur se contrattualmente prevista, la produzione non erogata per cause non dipendenti da Atac, i dati pubblicati sul sito aziendale mostrano con chiarezza che nel primo trimestre 2020 sono stati erogati 21.717.979 chilometri, a fronte dei 20.875.643 del primo trimestre 2019 e dei 21.343.062 del primo trimestre 2018.

Si sottolinea che il riconoscimento del corrispettivo per i chilometri di servizio previsti, non resi per cause non dipendenti da Atac, oltre ad essere coerente con quanto previsto dal contratto di servizio, obbedisce a una precisa ratio: non penalizzare l’esercente per il servizio non effettuato per motivi di natura esogena”.

atacIl caso della pandemia appartiene chiaramente a questa fattispecie. “Il lockdown, determinato dal governo con i DPCM, ha infatti indotto il regolatore regionale a emanare provvedimenti che hanno diminuito drasticamente la produzione a partire dal mese di marzo, con limiti di servizio alle 21. Le norme, che valgono per tutte le aziende di trasporto italiane, hanno previsto il riconoscimento dell’intero corrispettivo dovuto per tutte le corse non effettuate rispetto al livello previsto”. E’ quantomeno fuorviante – si aggiunge – definire gli importi riconosciuti ad Atac come bonus. Si tratta invece di ristori previsti dal contratto di servizio, erogati a fronte di un calo di offerta della produzione determinato dalle norme anti-Covid. Peraltro a questo ha corrisposto anche un notevole calo di domanda, visto che anche l’uso dei mezzi di trasporto pubblico è diminuito drasticamente.

Stampa
Condividi
Pubblicato da Redazione

Articoli recenti

Regione Lazio, Keyless vince la challenge di Telsy

L’iniziativa sostenuta da Regione Lazio e Lazio Innova per selezionare soluzioni innovative di autenticazione per dispositivi mobili

13 minuti fa

Coronavirus: anticorpi in 1,4 milioni di italiani, 6 volte in più

Speranza: “Il governo continuerà su linea di prudenza. Senza le misure il virus si sarebbe diffuso di più”

1 ora fa

Ritrovato antico manoscritto sottratto a comune di Vetralla

Si tentava di venderlo online. La scomparsa del prezioso documento storico non era stata denunciata

3 ore fa

Mamma e bimbo scompaiono dopo incidente su autostrada A20

Ricerche in corso sulla Palermo-Messina

3 ore fa

Regione Lazio, focolai Sabaudia e Fregene legati a movida e calo attenzione

A Fregene è stato chiuso lo stabilimento "Levante" mentre a Sabaudia lo stabilimento balneare del Lido Azzurro per positività di…

2 ore fa

Allo studio bonus consumi anche per abbigliamento e arredo

La sottosegretaria allo Sviluppo Economico Alessia: “Stiamo lavorando a un progetto per il rilancio del commercio e delle filiere produttive…

3 ore fa

Ponte di Genova, una giornata di ricordo e speranza

Il presidente Sergio Mattarella ha incontrato ieri in prefettura a Genova i familiari delle vittime del crollo del Ponte Morandi

4 ore fa

Eur spa, cambiare il quartiere per cambiare Roma

Il presidente di Eur spa: vogliamo trasformare l'Eur in un distretto internazionale di innovazione, stimolando un’azione sinergica di cooperazione con…

20 ore fa

Dopo il Covid, i commercianti: siamo alla fame ma andiamo avanti

La stragrande maggioranza di loro pensa che non c’era alternativa alla riapertura, ma c’è anche un 5% che a settembre…

5 ore fa

Raggi blocca mozione su creazione di un museo sul fascismo a Roma

"Roma è una città antifascista, nessun fraintendimento in merito", ha affermato la sindaca

20 ore fa

Questo sito utilizza cookie.