torna su
19/09/2020
19/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Ecco Roma ExpoSalus e Nutrition, perché la salute è contagiosa

Dall’8 all’11 novembre alla Fiera di Roma. Piccinetti: “centrerà in pieno gli obiettivi”. Cafarotti: “fiero di Fiera Roma”.

Avatar
di Alessandro Amati | 2018-10-22 22/10/2018 ore 16:02

22 ottobre 2018 presentazione Roma ExpoSalus alla Fiera di Roma. Nella Foto, Pietro Piccinetti, amministratore unico fiera di roma e Carlo Cafarotti, assessore allo sviluppo del comune di Roma

La salute è contagiosa: il benessere, inteso come uno stato sia fisico che mentale, può essere raggiunto grazie a informazione, buone pratiche, attività fisica ed alimentazione corretta. Concetti basici, e che tutti dovrebbero conoscere, ma che è sempre meglio ricordare e soprattutto offrire ai cittadini – gratuitamente – come vuole proporre Roma ExpoSalus and Nutrition, la nuova manifestazione, ideata e organizzata da Fiera di Roma e Formedica, dedicata a salute, benessere e qualità di vita. Focus trasversale, la nutrizione, elemento fondamentale alla base di tutto il processo di prevenzione e cura dell’individuo. Le scelte nel campo dell’alimentazione incidono in modo determinante sulla salute dell’individuo ma hanno anche una ricaduta diretta sulla collettività, determinando l’organizzazione di strutture e di funzioni della società. La manifestazione, alla Fiera di Roma dall’8 all’ 11 novembre, aperta a tutti e ad ingresso gratuito, è un itinerario che esplorerà in particolare la corretta alimentazione e l’impatto che questa esercita sulla salute e sull’ambiente circostante.

Pietro Piccinetti, Amministratore Unico di Fiera Roma, nella conferenza stampa di presentazione dell’evento, al ministero della Salute, si è detto orgoglioso e fiducioso che “un tale evento, una manifestazione sulla salute che coinvolge l’intera filiera, un unicum nel panorama fieristico internazionale, possa contribuire a restituire a Roma, al Lazio e all’Italia un ruolo centrale nel panorama internazionale della salute. Di questa manifestazione – che mette al centro la salute e non la malattia – vogliamo sottolineare in particolare l’alto impatto sociale: rovescia la piramide della salute partendo dal cittadino, che diventa protagonista attivo del proprio benessere”. “E’ un appuntamento non facile – ha aggiunto – anche perché è il primo di questo tipo, ma sono certo che centrerà in pieno gli obiettivi di sviluppo economico, riflessione e valorizzazione dei fattori sociali”.

Anche l’assessore allo Sviluppo economico del comune di Roma, Carlo Cafarotti, si è detto “fiero di Fiera di Roma”, per il suo sforzo di fare in modo che “il benessere sia alla portata di tutti”, e perchè l’appuntamento, “da un lato è attento alla crescita economica, ma dall’altro a temi di solidarietà importanti: la salute per tutti e l’accessibilità alle cure”.

Le conoscenze, le buone pratiche e i modelli di comportamento, se condivisi, possono dunque diffondersi, migliorare i percorsi di prevenzione e cura dei cittadini e aumentare i livelli di salute di tutta la comunità. La cultura della salute è di per sé un elemento che porta salute e se una persona sta bene può stare ancora meglio. Prevenire non significa solo evitare ciò che ci fa stare male, ma anche aggiungere ogni giorno un po’ di salute al nostro organismo, che ha come risultato finale quello di migliorare la qualità della vita dell’intera comunità.

Il Padiglione 9 aperto al pubblico (giovedi – sabato dalle 10 alle 18, domenica dalle 10 alle 17) ospiterà tutte quelle attività espositive, dimostrative e formative che coinvolgeranno i cittadini in un “viaggio attraverso la salute” tra presente e futuro. I visitatori verranno a contatto con i vari aspetti della salute, assistendo anche a rappresentazioni in programma nel “Teatro Salus” dove verrà messo in scena, con diverse iniziative, il paradigma della salute.

Momenti educazionali consentiranno ai cittadini di conoscere elementi fondamentali per gestire in autonomia, e anche in alleanza con il medico, il proprio benessere e la propria salute. Ci sarà un’area dedicata al futuro, dove si potranno provare i wearables (dispositivi indossabili che rilevano parametri vitali in tempo reale). A disposizione dei cittadini anche postazioni di organizzazioni sanitarie, laboratori, associazioni di pazienti e di cittadini che offriranno consulti, visite e test diagnostici a tutti i visitatori; si distribuirà salute con la speranza che si diffonda il contagio.

Tra le tante iniziative, alcune saranno destinate ai giovani di età compresa tra i 14 e i 19 anni. Ed è per questo che l’organizzazione ha deciso di essere al fianco degli Istituti superiori del Lazio, coinvolgendoli nella manifestazione con un percorso formativo e informativo a loro dedicato. Fiera Roma ha attivato un protocollo di alternanza scuola-lavoro che consentirà ad alcuni studenti del territorio di avvicinarsi al mondo dei “grandi” mettendo alla prova le loro capacità relazionali, comunicative e linguistiche.

Per tutte le informazioni sul programma, gli spazi e le modalità di partecipazione è attivo il sito di Roma ExpoSalus and Nutrition:http://www.exposalus.com/

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
96 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014