torna su
22/04/2021
22/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Salvabebè-Salvamamme un aiuto concreto per le donne in difficoltà

Ognuno di noi può dare un contributo importante

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 2/05/2014 ore 18:21
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:11)

Da più di 15 anni a Roma e nel Lazio, l’Associazione SalvabebèSalvamamme, con il patrocinio delle istituzioni sostiene mamme e famiglie con minori che si trovano in difficoltà fornendo gratuitamente assistenza psicologica, pediatrica e beni di prima necessità come latte, cibo, vestiti e pannolini. Sono più di 5000 mila le famiglie seguite nella Regione Lazio e purtroppo il numero è in crescita. Grazie alle donazioni dei cittadini si può creare una vera rete di solidarietà per garantire il diritto più grande, quello dell’infanzia. Piccoli contributi possono essere di fondamentale importanza.

Chiunque volesse donare passeggini, carrozzine, lettini, prodotti per l’igiene, vestiti e giocattoli in buono stato, può recarsi nel punto di raccolta di via Ramazzini 15, presso la sede della Croce Rossa Italiana. Questi prodotti verranno poi distribuiti nella “Boutique Bebè”, dove vengono donati alle mamme alla fine della gravidanza i primi corredini.

Grazie al Centro Nutrizionale del Bambino, le mamme vengono assistite durante la fase dell’allattamento e alle famiglie in condizione di disagio socioeconomico, qualora ce ne fosse la reale necessità, viene distribuito latte di formula, cibo per lo svezzamento e ancora vitamine, integratori e cibi speciali per bambini malati o nati prematuri.

Salvamamme in collaborazione con l’ associazione cattolica “Sant’Egidio”, dona nel carcere di Rebibbia, alle donne detenute in attesa, un kit “parto e corredino”, perché anche in situazioni di grande difficoltà non si perda mai la dignità.

Salvabebé-Salvamamme tutela i bambini e sostiene le mamme in difficoltà emotiva garantendo loro un sostegno psicologico adeguato come nei casi delle depressioni post partum e sostiene le mamme che vogliono partorire nell’anonimato dando loro la possibilità di partorire in un ospedale pubblico senza lasciare le generalità e affidando il neonato alle pubbliche istituzioni, ma anche prospettandogli la possibilità di poterlo tenere grazie al loro sostegno.

Da qualche mese è stato presentato il progetto pilota “Una Valigia di Salvataggio” per aiutare le donne che, fuggite da compagni violenti senza aver avuto la possibilità di recuperare effetti personali, hanno paura di rientrare in casa. E così, quello che può sembrare un semplice trolley contenente biancheria, vestiario e scarpe, rappresenta la salvezza.

Sul sito salvamamme.it si potranno trovare tutte le informazioni per aiutare l’associazione e per essere aiutate.

 

C.T.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25351 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014