torna su
24/09/2020
24/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Auditorium, l’ultimo colpo di mano di Ignazio Marino

Nonostante le polemiche delle scorse settimane, nominata Azzurra Caltagirone

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 30/10/2015 ore 13:34
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:00)

La presentazione del nuovo CDA di Musica per Roma è l’occasione per l’ultimo colpo di mano di Ignazio Marino. Le nomine risalgono al 21 ottobre, nove giorni dopo l’annuncio delle dimissioni del sindaco “per un problema di condizioni politiche”. Una situazione non ideale per decidere la nomina dei consiglieri che guideranno la Fondazione romana nei prossimi anni. Eppure – con una forzatura politica e un’incomprensibile ottica lottizzante – il dimissionario Ignazio Marino ha comunque deciso di nominare il nuovo consiglio d’amministrazione. Presenti oggi alla presentazione ufficiale della nuova squadra il presidente Regina – unico riconfermato del vecchio CDA – il nuovo AD di nomina comunale Josè Ramon Noriega e l’assessora regionale Lidia Ravera. Non hanno partecipato alla conferenza l’altra –discussa – nomina, Azzurra Caltagirone, Walter Mainetti e la nuova vicepresidente Laura Biagiotti . Visibilmente provato e scuro in volto, il primo cittadino ha giustificato la nomina di Noriega – “un’istituzione internazionale ha bisogno di un profilo altissimo” – e l’intervento del pubblico nella cultura “che permette di far arrivare la cultura anche in settori dove i privati non sono interessati ad investire”. Il presidente Regina ha ringraziato l’ex AD Fuortes e ha raccontato alla stampa i progressi della Fondazione nel 2015. “Creare un nuovo consiglio da 5 elementi rispetto ai 16 precedenti non è stato semplice – ha dichiarato Regina – ora c’è un organo più funzionale che aprirà le porte della cultura a tutti i cittadini romani”. Il presidente ha sottolineato il +105% di “Luglio Suona Bene” 2015 rispetto all’edizione precedente e la presenza – nel programma autunnale e primaverile – di star musicali come Gianna Nannini, Elvis Costello e Brian May, chitarrista dei Queen. A fine conferenza, davanti a una folta platea di giornalisti e fotografi, Ignazio Marino ha ammesso solo la sua presenza nel registro degli indagati, “ un atto dovuto per l’esposto presentato da AN e M5S”, prima di uscire da un’uscita secondaria. (Gds)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23733 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014