torna su
27/09/2020
27/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Terrorismo, Renzi: sospendere il Giubileo? Non esiste proprio

Il premier su Sky fa il punto sulla situazione italiana

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 18/11/2015 ore 17:11
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:03)

“Non esiste proprio”. Così il premier Matteo Renzi a SkyTg24, a chi gli chiedeva se fosse il caso di cancellare il Giubileo per la possibile minaccia di attentati terroristici. “Massima attenzione per il Giubileo, ma il Papa è un obiettivo sempre”. Il premier, intervistato dal Tg dell’emittente satellitare, ha spiegato il ruolo che l’Italia sta giocando nello scacchiere internazionale, con un occhio anche ai bilanci. Infatti, se la Francia potrà mettere le spese militari fuori dal patto di stabilità europeo, lo stesso avverrà per l’Italia: “”Quello che vale per la Francia varrà anche per l’Italia”.

Ma che cosa bisogna fare per combattere il terrorismo? “Per difendere la sicurezza serve anche un investimento sulle periferie, perché” la storia delle banlieue mostra che “è evidente che si pone anche un tema di equilibrio urbano. La settimana prossima farò una proposta a tutte le forze politiche per un investimento ulteriore che non può essere considerato soltanto relativo alla sicurezza, ma anche del recupero di determinate realtà”. “Ma – ha aggiunto Renzi – l’Italia non è all’anno zero”, nella lotta al terrorismo, “proprio giovedì, il giorno prima degli attacchi di Parigi, ci sono stati 17 arresti in ambito internazionale, coordinati dalle procure italiane, guidati dai carabinieri del Ros con il supporto dell’intelligence. Escludo nel modo più categorico una modifica costituzionale su questi temi”.

Infine, una battuta sul ruolo dell’Italia nella lotta al terrorismo: “L’Italia è pronta a fare la propria parte ma non facciamo l’errore di una Libia bis”. D’altronde, il nostro paese aveva collaborato “con nostri uomini al blitz che ha portato alla morte di Jihadi John”. Al momento, comunque “non c’è un rischio concreto per l’Italia dalla presenza in Libia di Daesh”. (MS)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23749 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014