torna su
25/10/2020
25/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma: scuole a rischio terremoto? Solo 670 euro per manutenzione

Nel Lazio solo il 16% degli edifici scolastici è con criteri antisismici

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 28/08/2016 ore 21:33
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:33)

Le scuole di Roma e del Lazio potrebbero reggere a un terremoto come quello del reatino? Difficile. Infatti, secondo il rapporto di Cittadinanzattiva, a livello nazionale una scuola su cinque presenta lesioni strutturali per lo più sulla facciata. Tra l’altro Roma e il Lazio sono fanalino di coda in Italia per lo stanziamento di fondi per la manutenzione straordinaria: solo 670 euro a istituto nel 2013 (ultimo dato disponibile).

 

Va detto che nel Lazio solo il 16% degli edifici scolastici presenta criteri antisismici. A febbraio scorso il  presidente Zingaretti ha annunciato lo stanziamento di 76 milioni per la sicurezza, un goccia nel mare delle esigenze, che tra l’altro non riguardano solo gli aspetti legati ai terremoti. E’ da notare infatti che circa due terzi delle scuole all’interno dell’anello ferroviario è stato realizzato prima del 1940, dunque con criteri oggi stradatati. In tutta la regione solo una scuola su quattro ha il certificato di agibilità e una su quattro il collaudo statistico.

 

Dopo il terremoto di mercoledi, il Campidoglio ha avviato una serie di verifiche e nulla sarebbe emerso. Il punto debole di tanti istituti, soprattutto nel centro storico, sono però i solai. Il Miur ha investito circa un milione di euro solo per Roma per la diagnosi. Vedi il caso della elementare Carducci a San Giovanni, che appunto presenta criticità ai solai già messi in luce da Roma metropolitane durante la costruzione della linea C.

 

Un dato fa pensare. Secondo il piano per l’edilizia scolastica, per Roma sono stati stanziati 848 mila euro, ma l’erogato corrisponde a 0 euro.

 

Intanto dalle prossime ore partiranno verifiche nelle scuole delle zone del reatino colpite dal terremoto. Obiettivo è far iniziare regolarmente l’anno scolastico a metà settembre 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23970 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014