torna su
24/10/2020
24/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Magliana, caos sulla gestione del Parco Tevere

Sotto attacco la maggioranza del M5S in Municipio XI:nessun atto,solo passerelle

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 12/09/2016 ore 10:50
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:35)

Polemiche a Magliana – Municipio XI – per la gestione del Parco Tevere. L’area verde, inaugurata nell’ottobre 2014 dal sindaco Ignazio Marino, è al centro di uno scontro tra la maggioranza del M5S guidata da Mario Torelli e le opposizioni municipali. Motivo: il ‘no’ a un progetto di tutela del parco proposto dalle opposizioni e la successiva “passerella della maggioranza” – secondo il vice capogruppo del PD in Municipio Gianluca Lanzi – durante un evento di pulizia straordinaria del parco organizzato da alcune associazioni di residenti.

 

In origine Parco Tevere è stato un modello virtuoso di opera pubblica in un’area periferica, un’oasi verde in un quartiere di cemento con quasi dieci ettari di vegetazione, materiali riciclati per i complementi d’arredo e accesso ai disabili.Poi lo stato d’abbandono e il degrado culminato con atti vandalici che hanno rovinato le statue realizzate dagli studenti dell’Accademia delle Belle Arti e donate al Parco Tevere. Da maggio ha chiuso un chiosco, dato in gestione a cinque ragazzi del quartiere, che forniva un servizio di guardiania e di manutenzione. Oggi l’erba è alta e solamente l’area cani ha il manto è più curato grazie all’intervento di alcuni cittadini.

 

Prima della pausa estiva il gruppo del Partito Democratico ha presentato in consiglio un ordine del giorno in cui s’è chiesto al consiglio municipale di “confermare la volontà del Municipio di ottenere la concessione definitiva dell’area da parte della Regione Lazio”. Il testo – denominato “Tutela ed estensione del Parco Tevere” – ha proposto anche di “avviare opere di manutenzione dell’area verde nonché delle attrezzature sportive e ricreative”. Il consiglio ha bocciato l’odg con 13 voti contrari del M5S e 6 voti favorevoli delle opposizioni.

 

Il weekend successivo alla votazione il presidente Torelli e un gruppo di attivisti e volontari – su proposta delle associazioni del territorio – hanno deciso di ripulire il Parco Tevere da cartacce, sterpaglie e rifiuti ingombranti. In quell’occasione il presidente del Municipio XI – sostenitore del modello ‘Retake Roma’ – ha dichiarato di “prendersi a cuore la questione di questo parco regionale”. Un impegno ribadito da Torelli anche qualche giorno dopo, quando ha incontrato le associazioni del territorio in un confronto definito dai cittadini “interlocutorio ma costruttivo”.

 

“Durante la pulizia abbiamo chiesto lumi al presidente sulla votazione contestata ma le risposte non sono state soddisfacenti – raccontano dal Comitato di Quartiere della Magliana –nell’ultimo faccia a faccia notato un’apertura maggiore alle proposte della cittadinanza”. Nei prossimi incontri verranno stabiliti con i comitati – e forse con le opposizioni – le linee guida per salvare Parco Tevere dal degrado. (Giacomo Di Stefano)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23964 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014