torna su
19/10/2020
19/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Trinità dei Monti, inaugurazione per pochi

Estratti a sorte 30 cittadini che parteciperanno all’evento

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 15/09/2016 ore 14:49
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:35)

È tutto pronto per la grande inaugurazione della scalinata di Trinità dei Monti, il gioiello che è stato oggetto di un lungo restauro finanziato con un milione di euro da Bulgari. Ancora prima della grande riapertura, infuriavano le polemiche: da una parte i commercianti della zona che chiedevano una cancellata anti-abusivi e anti-bivacco che permettesse di mantenere integra la scalinata e il decoro; dall’altra la maison di moda, che vorrebbe che l’opera venisse protetta almeno di notte; dall’altra ancora turisti, cittadini e autorità che non hanno alcuna intenzione di “blindare” uno dei simboli di Roma. Fine delle polemiche? Per niente.

 

Il 21 settembre prossimo, infatti, l’inaugurazione verrà affidata al maestro Antonio Pappano e all’orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia per un concerto cui seguirà uno spettacolo pirotecnico. Una bellissima occasione per Roma e i romani per riabbracciare il loro monumento. E invece no, perché la decisione della giunta è di realizzare un evento cui potranno partecipare soltanto 30 cittadini, due per Municipio. Come fare a entrare nel novero dei fortunati? Iscrivendosi al portale di Roma Capitale e sperando di essere tra coloro che verranno estratti a sorte.

 

La domanda sorge spontanea: perché, dopo un anno passato a rimirare i volti delusi dei turisti, impossibilitati a percorrere la celeberrima scalinata, i cittadini romani dovranno essere esclusi dalla festa? Perché, dopo 12 mesi passati a fare lo slalom tra passerelle, muri, blocchi e impedimenti vari non si è deciso di coinvolgere tutta la città realizzando un evento spettacolare fruibile da tutti? Perché la giunta ha scelto di rendere divisiva una situazione che avrebbe potuto fare da collante, specialmente in un momento in cui Roma e la sua cittadinanza vivono un rapporto a dir poco combattuto?

 

Rimane un pizzico di amaro in bocca a pensare che lo spettacolo meraviglioso di un’orchestra diretta da un grande maestro e dei fuochi d’artificio saranno a beneficio di pochi. Anche perché, è facile scommetterlo, non mancheranno gli “alti papaveri”, le élite che anelano un posto al sole, i presenzialisti di professione e tutta quella pletora di personaggi che non manca mai negli eventi mondani. A discapito dei romani, che non chiederebbero di meglio che riabbracciare la loro città ferita. (Marco Scotti)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23918 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014