torna su
24/08/2019
24/08/2019

ADV

CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

A Roma ondata di caldo, allerta nei pronto soccorso

Le temperature più alte oggi e domani intorno alle 14. Reparti di emergenza già affollati. Cosa fare in caso di colpi di calore

Avatar
di Alg | 2017-06-13 13/06/2017 ore 12:01

(Immagine di repertorio)

In questi giorni allerta massima per il caldo a Roma. Alle 14 di oggi sono previsti 32 gradi e alla stessa ora di domani 33. In pronto soccorso sono in allarme e già da qualche giorno registrano un aumento degli accessi per colpi di calore.

Stamattina nei reparti di emergenza di tutto il Lazio c’erano oltre 1700 pazienti in osservazione breve o intensiva, riferiti a varie malattie. Il picco all’Umberto I, con 128 persone.

In queste ore, ospedali e asl stanno rivedendo i piani già messi a punto per questi casi, con un occhio particolare ai grandi assembramenti di persone, come l’udienza generale domani di papa Francesco. Allertati pure le case della salute e i medici di famiglia, anche se non pochi di loro hanno già introdotto l’orario estivo nei loro ambulatori.

Quasi un quarto delle persone che arrivano in pronto soccorso d’estate hanno sintomi legati allo stress termico, al caldo. I più a rischio sono i bambini sotto i 6 anni, gli anziani, chi svolge attività fisica impegnativa con una temperatura superiore ai 30 gradi, chi si sposta velocemente da climi più freddi a più caldi, chi soffre di malattie come diabete, obesità e insufficienza cardiaca cronica. Anche nelle giornata non molto calde, con un tasso di umidità del 90%, possono comunque manifestarsi i sintomi del colpo di calore.

I sintomi che caratterizzano un colpo di calore sono diversi e possono manifestarsi con più o meno intensità: nausea, mal di testa, aumento della temperatura corporea, crampi, sincopi (svenimenti) fino, nei casi più gravi, a disturbi della coscienza. Se l’esposizione ai raggi solari è diretta, si può manifestare anche il colpo di sole con possibili ustioni di primo o secondo grado. E dall’Ospedale Bambino Gesù arrivano consigli su come prevenirli

Nei giorni scorsi è stato già registrato qualche malore per il caldo sui mezzi pubblici, in particolar modo sulla metro A, anche se la situazione di sovraffollamento cronico su bus e treni sta migliorando visto che sono terminate le scuole.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
803 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014