torna su
14/05/2021
14/05/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Perché sulla Metro C non c’è la rete per i cellulari?

Tra la latitanza degli operatori e l’assenza della politica, ecco le ragioni per cui su Metro C e B1 non possiamo usare i nostri smartphone.

Avatar
di Giacomo Di Stefano | 2017-06-13 13/06/2017 ore 9:00

Operating Smartphone

Molti utenti della Metro C si saranno domandati perché, sulla nuovissima metropolitana romana, la rete per i telefoni cellulari sia assente. Un dubbio che avrà assalito anche quei (pochi) viaggiatori che ogni giorno si servono della B1 da Sant’Agnese a Jonio.

Le ragioni di questi disservizi sono varie, ma sono riconducibili a due motivazioni principali: il fuggi fuggi degli operatori telefonici e la scarsa incisività, su questo fronte, della politica aziendale e cittadina. Vediamo perché.

Di norma l’istallazione del segnale telefonico all’interno delle metropolitane spetta ai gestori di telefonia. Un lavoro che viene realizzato quando c’è un traffico di utenza tale da giustificare l’istallazione del campo telefonico. E un traffico sufficiente, sulla Metro C e sulla diramazione della B, ancora non c’è.

“La B1 passa ogni nove minuti nell’ora di punta, come nei treni regionali – spiega a Radiocolonna Carlo Tortorelli di Trenino Blu – e lì c’è davvero un problema numerico”.

Analogo il discorso per la Metro C, dove alla scarsa frequenza si aggiunge un carico di passeggeri misero, “55-60mila persone, meno della Roma-Lido”.

Insomma, per il momento sembra che la questione sia sono numerica, con alcune linee che non riescono ad attirare l’interesse – e gli investimenti – di operatori privati che non sono convinti dal carico di passeggeri degno di un trenino regione.

 

Parallelamente, però, c’è anche un’altra questione che è più politica e gestionale e investe il ruolo del Comune di Roma e di ATAC. L’impressione è che finora l’amministrazione capitolina non abbia sostenuto adeguatamente ATAC nella ‘sollecitazione’ o – in generale – nella battaglia per avere una rete dati sulle due linee ancora prive, la C e la B1.

Stampa

A proposito dell'autore

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014