torna su
19/11/2019
19/11/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Atac e il debito di 23 mln con l’Agenzia delle Entrate

E ora la spa va a caccia di un’azienda di recupero crediti per racimolare i soldi necessari ai ricambi dei mezzi

Avatar
di Redazione | 2017-08-18 18/08/2017 ore 12:24

Nuova tegola per Atac. “Sempre in attesa della sterzata decisiva da parte della nuova governance, Atac si scopre ogni giorno più in difficoltà. Perché i numeri contano. E continuano a pesare su un bilancio (peraltro non ancora approvato) da 1,35 miliardi di euro di debiti. Così, se da una parte l’azienda di via Prenestina è a caccia della liquidità necessaria per acquistare ricambi da quei fornitori che non accettano più pagamenti a 30, 60 o 90 giorni, dall’altra scopre di avere un passivo con l’Agenzia delle Entrate da oltre 23 milioni di euro”. Così Repubblica scrive oggi sottolineando che “a chiedere alla municipalizzata dei trasporti di fare chiarezza sui propri “carichi fiscali pendenti” è stata una delle società interessata a partecipare a una delle ultime gare bandite da Atac. Risposta: stando agli ultimi certificati, risalenti al 21 marzo e al 26 giugno, ci sono 12 cartelle di pagamento ancora in piedi. Dal 2003 al 2017, coprono un arco temporale ultradecennale, e come beneficiari di volta in volta hanno le diverse direzioni provinciali dell’Agenzia delle Entrate e l’ufficio regionale Grandi contribuenti”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21563 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014