torna su
26/02/2021
26/02/2021

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Sparisce anche Mazzillo dai giochi di Virginia

Ennesimo ricambio nella giunta della Capitale diventato un metodo di governo finora però senza successo

Claudio Sonzogno
di Claudio Sonzogno | 2017-08-25 24/08/2017 ore 9:50
(ultimo aggiornamento il 25 Agosto 2017 alle ore 9:01)

I romani, ma soprattutto i cronisti, hanno trascorso l’estate tormentati da un grande mistero. Ossia dove la sindaca Raggi stesse trascorrendo le vacanze. L’ex marito sul finale, cedendo alla tentazione, affatto nuova, di mettersi in mostra, qualche indizio lo ha fornito. Tuttavia le foto postate su instagram di un’insenatura marina con spiaggia si sono rivelate insufficienti per individuare con certezza la località.

Ora c’è un altro interrogativo che angoscia: ce la farà Virginia ad affrontare i grandi nodi che l’attendono dal traffico, all’emergenza casa, allo smaltimento rifiuti?
Ma è una falsa domanda perché chi se la pone e stila l’agenda dei nodi da sciogliere sembra già convinto che la sindaca non risolverà un bel nulla. Del resto da tempo viene considerata da molti impreparata rispetto ai giganteschi problemi della Capitale. E ora che sono arrivati al capolinea c’è chi vorrebbe avesse una bacchetta magica per risolverli tutti insieme. Ma sembra invece che Virginia la ‘’bacchetta’’ preferisca usarla per far fuori i suoi assessori, da ultimo Andrea Mazzillo del bilancio.

Tutto oro colato per l’apparato mediatico che fa sostanzialmente capo a una classe dirigente ancora ben collegata alla vecchia politica e che palesemente ancora la sostiene. Fra gli ‘”appunti’’ d’estate c’è chi stigmatizza una gestione della Capitale impegnata solo a risolvere i piccoli problemi o continua imperterrito a rilanciare grandi o piccole gaffe dei leader M5s e a deridere i loro programmi.

Ciononostante i sondaggi continuano a dare soddisfazione al MoVimento di Grillo. Tanto che autorevoli sociologi ritengono opinione diffusa fra la gente che ingiustizie, inefficienze e corruzione, sono arrivate a un tale livello che nulla può ormai far rimpiangere la vecchia politica, nemmeno chi confonde la capitale di un Paese o si limita a gestire i parcheggi delle biciclette. Ma i piccoli giochi della Raggi rischiano di diventare un grave capitolo.

Stampa

A proposito dell'autore

Claudio Sonzogno
174 articoli

Giornalista professionista dal 1969, ha diretto agenzie di stampa nazionali dal 1972 al 2011. Da Direttore dell'Agenzia finanziaria Radiocor e dell'Agenzia Giornali Associati, AGA, a Direttore dell'Asca, la prima agenzia italiana su Internet. Dal 2009 al 2011 Direttore dell'Agenzia APCOM/TMnews, oggi Askanews, innovativa nelle videonews. Ha collaborato con L'Espresso. Opinionista per i Gr della Rai, ha partecipato a programmi di economia. Scrive per "Prima Comunicazione".

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014