torna su
02/07/2020
02/07/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Chikungunya, stop donazioni sangue ASL Roma 2

Cna: carenza 200-250 sacche, é maxi-emergenza. Attivate strutture regionali per compensazione

Avatar
di G.I. | 2017-09-14 14/09/2017 ore 9:04

Aumentano ancora i casi di Chikungunya nel Lazio e a Roma, mentre la sindaca Virginia Raggi ordina la disinfestazione dalla zanzara tigre delle zone dove si sono verificati.

L’Istituto superiore di sanità ha deciso la sospensione delle donazioni a Roma Sud ed Est. “Sono 17 i casi accertati dal Servizio Regionale di Sorveglianza Malattie Infettive (Seresmi), 6 a Roma – fa sapere la Regione Lazio -. Diquesti 17, dieci casi sono residenti o riportano un soggiorno nel Comune di Anzio, e sette casi non risultano aver viaggiato in Italia o all’estero nei 15 giorni precedenti l’esordio dei sintomi”.

Ma ora si va verso l’emergenza sangue (anzi una “maxi emergenza” come avverte il Centro Nazionale Sangue), dopo lo stop alla donazione per un milione 300mila romani, tutti gli abitanti della Asl Roma 2. La circolare del Cns sottolinea “la assoluta necessità di intensificare, in stretta collaborazione con le associazioni e federazioni dei donatori volontari di sangue, la raccolta negli altri comuni/aree della Regione Lazio”, anche “mediante la pianificazione del maggior numero possibile di sedute straordinarie di raccolta”. Nel dettaglio, sottolinea il Cns, il temporaneo fabbisogno delle aree affette
“risulterá di dimensioni molto rilevanti (circa 250 unitá di globuli rossi al giorno)”. Per questo si chiede anche di attivare “la compensazione interregionale”, configurandosi “le ricadute dell’evento epidemico in oggetto sul sistema sangue laziale alla stregua di una maxi emergenza”.

La malattia virale, portata dalle zanzare tigre infette, si è manifestata soprattutto nella cittadina sul litorale a sud di Roma. Ma anche nella Città Eterna i casi salgono di numero. Con forti dolori articolari, febbre alta e in un secondo tempo pustole, non é mortale, ma può diventare pericolosa in soggetti deboli, come bambini o anziani.

“Siamo molto preoccupati per la situazione Chikungunya, il Comune di Roma proceda subito alle disinfestazioni – dice il ministro Lorenzin -. E’ passato troppo tempo dalla prima richiesta di intervento da parte della Asl, che risale al 7 settembre”.

In serata, ieri, é arrivata la decisione del Centro nazionale sangue dell’Istituto superiore di sanità: sospese le donazioni di sangue nel territorio della Asl Roma 2 (la metá sud ed est della cittá, 1 milione di abitanti), come giá deciso ad Anzio. Nel resto del Lazio, al sangue raccolto sará applicata una quarantena di 5 giorni, se il donatore ha soggiornato nei due Comuni colpiti.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
846 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014