torna su
19/04/2019
19/04/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Raggi: Noi incompetenti? Gli altri chiudono gli ospedali. Mi dò 7,5

Venerdì in giunta votata una delibera per acquistare da qui a tre anni 600 nuovi autobus. Nessun problema con Grilo e nessuna responsabilità sui rifiuti

Avatar
di Alg | 2018-01-15 15/01/2018 ore 7:27

virginia raggi

La sindaca di Roma Virginia Raggi replica alle parole del premier Paolo Gentiloni. “A me vien un po’ da ridere perche’ tutti questi ‘competenti’, cosi’ si definiscono, sono quelli che chiudono gli ospedali, aumentano le tasse, le imposte, il gas, l’elettricita‘”, afferma durante un’intervista a ‘Non e’ l’arena’ su La7 di Giletti.

“Noi che siamo gli ‘incompetenti’ apriamo gli asili nido, abbiamo iniziato a rifare le strade…”, sottolinea la sindaca. Ed ancora: “Da qui a tre anni 600 nuovi autobus” in citta’.

Raggi infatti dice che “venerdì ‘ in giunta” è stata  votata una delibera per acquistare da qui a tre anni 600 nuovi autobus. Grazie ai ‘competenti’ abbiamo trovato un’azienda che doveva circolare con 1800/2000 bus al giorno e ne uscivano mille. Noi li abbiamo portati a 1.200, e’ ancora poco, pero’ ci stiamo lavorando. Dove troviamo i fondi? In parte all’interno del nostro bilancio, risanando, e poi collaborando proficuamente con molti ministri, tra cui Delrio”.

E i processi? Raggi, quindi, lancia un’altra stoccata sulla copertura mediatica ottenuta dalla sua scelta di chiedere il giudizio immediato nel procedimento che la vede accusata di falso in relazione alla nomina di Renato Marra (fratello dell’ex capo del personale, Raffaele) alla direzione Turismo del Campidoglio: “Mi sono confrontata con i miei avvocati e mi hanno suggerito di optare per questo rito. Faccio notare i due pesi e due misure.  Sala (il sindaco di Milano) ha fatto la stessa scelta e ha avuto cinque righe in undicesima pagina di non so neppure quale giornale, io ho avuto titoli per due settimane. Riconduciamo tutto alla normalità”.

Problemi con Grillo non ci sono: “Noi stiamo andando avanti piu’ compatti di prima, ogni giorno si inventano qualche storia, noi non solo siamo compatti e coesi ma stiamo lavorando tantissimo sui programmi”. E conferma il voto che si è già data: 7,5, perché, dice,”troviamo cadaveri dietro ogni porta“.

Poi rifiuta ogni responsabilità sui rifiuti: “La legge prevede che non sia il sindaco a chiedere. Gli accordi sono inter-regionali. Il problema non e’ emergenziale, e’ strutturale del Lazio“.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
720 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014