torna su
18/10/2019
18/10/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

I principali provvedimenti della Giunta Raggi nel 2018

Sblocca Roma, concordato preventivo Atac, raccolta differenziata, nuovi cantieri, Mic e Formula E. E inoltre lo sgombero di una casa dei Casamonica.

Avatar
di Alessandro Amati | 2018-12-29 29/12/2018 ore 13:00

(ANSA/ALESSANDRO DI MEO)

Fine anno, tempo di bilanci. Questi i provvedimenti principali presi dal Campidoglio nel 2018.

Lo ‘SbloccaRoma’

Ovvero il progetto di Bilancio di previsione 2019-2021 di Roma Capitale, che prevede una spesa corrente per l’anno 2019, di circa 4,8 miliardi di euro, in aumento di oltre 170 milioni rispetto al previsionale del 2018. La spesa per investimenti e opere pubbliche nei prossimi tre anni si attesta invece a 1 miliardo e 120 milioni di euro; tra le voci più rilevanti, gli stanziamenti per i servizi sociali nei Municipi passa da 193 a 202 milioni di euro. I nuovi finanziamenti per la manutenzione ordinaria delle strade si attestano a 55 milioni di euro, mentre alla manutenzione del verde sono destinati 16 milioni di euro per l’anno prossimo e circa 29 milioni nel biennio successivo. Il Piano degli investimenti 2019-2021 ammonta a 1.120.378.309 euro. Lo stanziamento più rilevante riguarda la mobilità e i trasporti, a cui vengono assegnati circa 490 milioni di euro in tre anni. Ai lavori pubblici e alla manutenzione urbana vengono destinati oltre 313 milioni di euro nel triennio. Tra le voci più importanti si segnala la realizzazione del Ponte dei Congressi. Nell’ottica di potenziare le funzioni decentrate delle strutture territoriali, per i Municipi vengono previsti 60 milioni di euro in tre anni per investimenti e opere pubbliche di loro competenza. Una cifra doppia rispetto a quello stanziata nel previsionale dell’anno scorso (30 milioni).

Atac

Intrapresa la strada del Concordato preventivo, a fronte di 1 miliardo e trecento milioni di euro di debiti, un parco mezzi con una delle età medie più alte d’Europa, soltanto 850 bus circolanti sui 2.000 necessari. Noi stiamo lavorando per recuperare questo debito.  Stanziati circa 167 milioni di euro per l’acquisto, nel prossimo triennio, di 600 nuovi autobus: i primi 227 arriveranno entro giugno 2019. Almeno la metà dei 600 bus sarà eco-compatibile; previsti anche  minibus elettrici, per agevolare cittadini e turisti negli spostamenti in centro.

La Raccolta Differenziata Domestica

Questa coinvolge attualmente circa 255mila romani: servizio di raccolta hi-tech partito questa estate parallelamente nel VI e X Municipio. La raccolta differenziata tecnologica con sacchetti “intelligenti” è partita anche nel rione Ebraico a novembre 2017. Interessa un’area di 40 mila metri quadrati attorno al Portico d’Ottavia, nella quale sono presenti 760 residenti, 327 utenze domestiche e 68 utenze non domestiche. Qui, con questo sistema di prelievo, la percentuale di raccolta differenziata raggiunge stabilmente punte di oltre l’80%. La Raccolta non domestica differenziata tecnologica “porta a porta” per le attività commerciali e le utenze non domestiche è partito da fine ottobre ed è in corso di progressiva attivazione nei diversi municipi di Roma.

Corsie preferenziali e ciclabili

Realizzate nuove opere come le preferenziali in viale Libia e viale Eritrea, così come la protezione delle corsie riservate in via Quinto Publicio-Orazio Pulvillo e in via Emanuele Filiberto. Progetti e cantieri visibili per la nuova rete ciclabile di Roma: via Nomentana, via Tuscolana, e la nuova bike lane di via Prenestina, i cui lavori inizieranno nel 2019. E ancora ciclabili e bike lane che saranno realizzate con investimenti europei: da Lungotevere Testaccio a Bocca della Verità, da viale delle Milizie a Lungotevere delle Armi, dal tunnel di Santa Bibiana fino a Stazione Tiburtina, da piazzale Ostiense a via dei Cerchi.

Accoglienza

Un asse del progetto consiste nella gestione di alloggi, veri e propri condomini sociali, per persone in condizione di marginalità e l’elaborazione di programmi personalizzati di accompagnamento, cura e reinserimento sociale e lavorativo. La struttura individuata per tale servizio è già nella disponibilità di Roma Capitale. Viene introdotta la sperimentazione di una struttura abitativa orientata ai principi dell’’Housing First’ attraverso l’utilizzo di un appartamento, anch’esso già nella disponibilità di Roma Capitale.

Mic 

Oltre 40mila card vendute dal 5 luglio ad oggi: al costo di 5 euro per 12 mesi permette l’ingresso illimitato in tutti i Musei Civici. La MIC è disponibile per tutti i residenti, sia italiani che stranieri, i domiciliati temporanei e gli studenti delle università pubbliche e private della Capitale.  Per chi acquisterà la MIC sono anche riconosciute condizioni speciali per visitare i Monumenti del Territorio – come il Foro di Cesare, il Ludus Magnus e il  Fontanone del Gianicolo – aperti normalmente a gruppi e associazioni culturali esclusivamente su prenotazione allo 060608.

Strade Nuove

Circa 170 cantieri di manutenzione sulla grande viabilità di Roma, per la prima volta visibili e accessibili on line: i cittadini potranno verificarne l’attuazione, all’indirizzo https://www.comune.roma.it/servizi2/stradenuove/index.jsp

Tiburtina

Ripartono i lavori sulla via Tiburtina. Sono di nuovo aperti i cantieri per il completamento dell’opera che prevede l’allargamento della strada: il tratto di 6,5 chilometri, che va dalla metro di Rebibbia fino all’incontro con via Marco Simone, diventerà a sei corsie di cui due riservate al trasporto pubblico.

Sgombero case abusive Casamonica

Il Gruppo Sicurezza Sociale Urbana GSSU della Polizia Locale di Roma Capitale ha portato a termine su delega della Procura di Roma l’operazione volta a riacquisire un alloggio popolare di proprietà capitolina in via Amico Aspertini occupato abusivamente da esponenti del clan dei Casamonica

Formula E

Discreto successo per il debutto a Roma della Formula E, il campionato dedicato a monoposto di tipo Formula, alimentate esclusivamente da motori elettrici. Lo scorso 14 aprile 2018 hanno seguito la prima edizione che si è svolta nel quartiere Eur 30mila spettatori, più di 1 milione da casa. L’e-Prix sarà a Roma per i prossimi 5 anni e nel 2019 si correrà il 13 aprile.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
96 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014