torna su
24/06/2019
24/06/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Maltempo: freddo e neve oggi e venerdì, migliora per Epifania

Temperature anche di 8-10 gradi inferiori a medie stagionali. Coldiretti, mobilitati trattori contro neve e gelo. Nevischio su A24 e A25, mezzi spargisale e spazzaneve in azione

Avatar
di Redazione | 2019-01-3 3/01/2019 ore 15:00

Il culmine del freddo sarà tra oggi e venerdì, entro domani la neve arriverà fino alla costa sul medio e basso Adriatico e a quote basse sulla Sicilia del Nord. Nel weekend dell’Epifania le temperature saranno in graduale aumento. Sono le previsioni del centro Epson Meteo.

“Tra oggi e venerdì – spiegano i metereologi – l’annunciata irruzione di aria di origine artica avrà i suoi massimi effetti. Raggiungeremo infatti il culmine del raffreddamento accentuato al Centrosud dai forti venti di tramontana e la neve, specie a fine giornata, potrà raggiungere le coste sulle regioni centrali adriatiche e in Puglia e cadrà a quote molto basse nell’immediato entroterra della Sicilia tirrenica, del Reggino e del Crotonese. Il clima risulterà molto freddo ovunque – aggiungono gli esperti – a tratti gelido con temperature fino a 8-10 grazi inferiori alle medie stagionali al Centro-Sud”.

Nel fine settimana dell’Epifania, conclude il Centro Epson Meteo, ci sarà “un’attenuazione delle correnti gelide sostituite temporaneamente da afflussi più tiepidi dal Mediterraneo occidentale con un conseguente generale rialzo termico. La settimana prossima non sono previsti cambiamenti sostanziali nella circolazione atmosferica, pertanto non si escludono nuove incursioni di aria fredda sulle nostre regioni”.

Intanto contro il gelo e la neve di queste ore sono stati mobilitati anche i trattori degli agricoltori della Coldiretti utilizzati per pulire le strade e distribuire il sale contro il pericolo del ghiaccio. Una misura attivata dall’Organizzazione a fronte dell’ondata di maltempo in tutta Italia, segnata da temperature in picchiata fino a 10 gradi con gelate e neve anche a bassa quota. I mezzi agricoli sono al lavoro per consentire la circolazione anche nelle aree più interne e difficili ed evitare l’isolamento di case e aziende ma anche garantire le consegne di prodotti deperibili come il latte. La possibilità di utilizzare anche i mezzi meccanici agricoli, precisa la Coldiretti, garantisce la viabilità e scongiura il rischio di isolamento delle abitazioni soprattutto nelle aree più impervie interne e montane, grazie alla maggiore tempestività di intervento. Il forte e repentino abbassamento della temperatura con l’arrivo del gelo artico colpisce verdure e ortaggi coltivati all’aperto, ma a preoccupare è anche la situazione negli allevamenti dove gli animali sono impreparati al grande freddo. Lo sbalzo termico improvviso ha inevitabilmente un impatto anche sull’aumento dei costi di riscaldamento delle produzioni in serra. Il conto per l’agricoltura, infatti, conclude la Coldiretti, potrebbe salire in misura esponenziale.

Nevischio viene segnalato sulle autostrade abruzzesi A24 e A25, ma senza disagi per gli automobilisti, anche in considerazione della presenza di mezzi spargisale. Sulla A24 si registra nevischio tra Assergi (L’Aquila) e Valle del Salto (Rieti), mentre sulla A25 c’è nevischio tra Bussi-Popoli e il bivio A25/A24 Roma-Teramo. Si circola senza problemi anche sul tratto abruzzese della A14, dove era segnalato nevischio nelle scorse ore.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
20440 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014