torna su
23/07/2019
23/07/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Ostia, chiodi e sporcizia: lo stato d’abbandono del mare d’inverno

Il degrado della spiaggia libera a due passi dal camping internazionale

Giacomo Di Stefano
di Giacomo Di Stefano | 2019-01-17 17/01/2019 ore 9:00

Chiodi, immondizia e passerelle pericolanti. È desolante lo scenario che si presenta sulla spiaggia libera Ex Amanusa a Ostia Levante. A denunciarlo è Andrea Bozzi, capogruppo nel Municipio X delle liste “Ora” e “Un Sogno Comune”.

Nella diretta Facebook del consigliere, l’incuria e il degrado la fanno da padrone in quella che era un’eccellenza ostiense, con tanto di accesso ai disabili. Il tutto a due passi dal camping internazionale.

In questa terra di nessuno regnano cassonetti traboccanti di spazzatura, immondizia a contatto con la sabbia e la macchia mediterranea e tavole di legno piene di chiodi arrugginiti:

“Le spiagge libere di Ostia dovrebbero essere un’attrazione per tutto l’anno, invece sono sommerse dal degrado” denuncia Bozzi prima di mostrare ‘le meraviglie’ dell’arenile. Tra queste anche un casotto pieno di bottiglie di birra e di sporcizia.

“Si fanno i bandi in ritardo, non c’è una visione del mare e nessuno conosce le intenzioni del municipio a Cinque Stelle di Ostia per la prossima estate – spiega il consigliere – Ci saranno grandi eventi? Nessuno lo sa. Al momento l’unica kermesse che potremmo ospitare è il festival internazionale dei rifiuti”.

Bozzi confida a Radiocolonna che oggi ripresenterà la questione in consiglio e che a breve – qualora non ci dovesse pensare il municipio – organizzerà una pulizia dei varchi del Pontile di Ostia.

Stampa

tagsdegrado, ostia

A proposito dell'autore

Radiocolonna, Il Messaggero, Wired Italia. Tecnologia, politica e cronaca di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014