torna su
18/07/2019
18/07/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Torna l’autunno, neve a 1000 metri

Vortice su Nord-Est e Centro e temperature basse

Avatar
di Redazione | 2019-04-29 29/04/2019 ore 12:50

“Irrompe il vortice freddo. una perturbazione attraversa l’Italia interessando Nord Est e regioni del Centro e come fosse tornato l’Autunno sono attesi rovesci, temporali, locali grandinate e neve a tratti fin sotto i 1000 metri”. A dirlo sono i meteorologi di 3bmeteo.com nello stimare che “i valori termici si porteranno fino ad inizio settimana sotto le medie tipiche del periodo”.

“L’ennesima perturbazione del mese di Aprile – osservano – che ha raggiunto l’Italia attraverserà le nostre regioni nelle prossime ore portando rovesci e temporali ma anche un generale abbassamento delle temperature. L’alta pressione rimane defilata in Atlantico. Sul suo bordo orientale scendono delle perturbazioni dal Nord Atlantico che attraversa attraversa rapidamente la Penisola. Una di queste sta in queste ore coinvolgendo il Nord Italia portando piogge e rovesci su est Lombardia, Nord Est ed Emilia Romagna con neve fino a 1000m. Entro il pomeriggio i fenomeni, localmente anche temporaleschi, si estenderanno a Toscana, Umbria e Marche. In serata – annunciano i meteorologi – la perturbazione scivolerà lungo le adriatiche portando qualche rovescio anche su Abruzzo, interne di Lazio, Campania ed alta Puglia. Andrà meglio sul resto d’Italia”.

La massa d’aria al seguito della perturbazione, sotto forma di venti tesi di Maestrale e Tramontana, porterà un calo delle temperature, sensibile su Alpi e regioni di Nord Est. Per questo motivo, sottolineano gli esperti di 3bmeteo, la neve cadrà sulle Alpi orientali anche sotto i 1000 metri; oltre i 1300-1500 metri sull’Appennino tosco emiliano e romagnolo. Per l’avvio della settimana che porta al primo Maggio i meteorologi di 3bmeteo prevedono tempo instabile e molto fresco nei primi giorni: L’afflusso di aria più fresca continuerà ad insistere anche in avvio di settimana portando della instabilità su Nord Est, Appennino, medio Adriatico, Molise, Campania ed Alta Puglia sotto forma di piogge, acquazzoni e temporali. La neve potrà cadere anche sull’Appennino settentrionale a tratti sin sotto i 1000 metri. Sarà perlopiù asciutto e soleggiato sul resto d’Italia. “Martedì 30 ci sarà una maggiore prevalenza di schiarite e le temperature saranno in contenuto aumento” concludono da 3bmeteo.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
20613 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014