torna su
24/09/2020
24/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Spallanzani: 194 positivi, 324 pazienti dimessi

Regione Lazio,61% casi e’ uomo,eta’ media 59 anni

Avatar
di Redazione | 2020-03-18 18/03/2020 ore 15:30

I pazienti COVID 19 positivi sono in totale 194. Di questi, 19 pazienti necessitano di supporto respiratorio. In giornata sono previste ulteriori dimissioni di pazienti gia’ negativi al primo test e comunque asintomatici. I pazienti dimessi, che hanno superato la fase clinica e che sono negativi per la ricerca dell’acido nucleico del nuovo coronavirus sono 324. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, compresa la Citta’ militare della Cecchignola, sono a questa mattina 40. Lo si apprende da un comunicato della direzione sanitaria dell’Istituto Spallanzani di Roma.

“Dall’analisi dei casi positivi a cura del SERESMI, Servizio Regionale per la Sorveglianza delle Malattie Infettive-Istituto Lazzaro Spallanzani emerge che: sui casi positivi confermati nel Lazio, il 61% sono di sesso maschile e il 39% sono di sesso femminile. L’eta’ media e’ 59 anni. Il 32% e’ in isolamento domiciliare. I guariti ad oggi sono il 6%. Le classe di eta’ maggiormente esposte sono: da 60-79 anni per il 36%, da 50-59 per il 21,7%, da 80-89 l’11,2% gli ultranovantenni sono l’1,8%. Il 10% dei casi e’ tra i 30-39 anni. Ad oggi il 51,2% dei casi risiede a Roma citta’, mentre il 21,9%, risiede nella Provincia di Roma. Il 9,4% a Frosinone, il 6,3% a Viterbo, il 5,3% a Latina, il 2,3% a Rieti e il 3,6% viene da fuori Regione”. Lo comunica in una nota l’Assessorato alla Sanita’ e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23728 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014