torna su
18/09/2020
18/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

I roghi si moltiplicano: chiuso Raccordo Roma e traffico in tilt

Vietati i falò e dar fuoco alle sterpaglie ma c’è chi se ne frega e difatti un ma oggi un maxi rogo ha mandato in tilt il traffico all’altezza dell’Aurelia.

Avatar
di Redazione | 2020-08-29 29/08/2020 ore 18:07

La nube di fumo (foto del comitato di quartiere Fidene)

I Vigili del Fuoco cercano di domare il maxi rogo di sterpaglie e riaprire la circolazione sul GRA.

Un maxi incendio di sterpaglie ha provocato la chiusura del Grande raccordo anulare di Roma non lontano dall’uscita per l’Aurelia, con conseguente paralisi del traffico nella corsia interna.

L’incendio è divampato a ridosso di via del Pescaccio e una nube di fumo si è sollevata sulla zona.

A quanto riferito dai pompieri, la corsia interna del Raccordo è stata momentaneamente interdetta al transito dalla Polizia Stradale. L’incendio è divampato all’altezza del chilometro 65 del Grande raccordo anulare. Sul posto vigili del fuoco con l’ausilio di un elicottero per una ricognizione dall’alto e la polizia locale. A quanto si è appreso, alcune abitazioni sono state evacuate per precauzione.

Le giornate di oggi e di domenica sono da bollino rosso. Si tratta infatti dell’ultimo fine settimana del mese di agosto con traffico già intenso per i rientri dei vacanzieri nei principali centri urbani.

Le leggi e i decreti in fatto di falò e bruciature di sterpaglie sono CHIARISSIME soprattutto in un’estate come questa dove si sono registrate temperature africane. Basterebbe essere cittadini “normali” e non menefreghisti incoscienti per risparmiare alla collettività tanti disagi. Ma a questi Neroncini la multa non la danno mai? (ndr)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23685 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014