torna su
27/10/2020
27/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Scuola: pediatri, senza tampone certificato medico “inutile”

La replica dell’Associazione nazionale presidi (Anp) che chiede certificato obbligatorio dopo 5 giorni di assenza: ” Prescrivano il tampone”

Avatar
di Redazione | 2020-09-22 22/09/2020 ore 10:30

Il certificato medico per il rientro in classe senza la prova del tampone è “inutile e dannoso”. Ne è convinto il presidente della Fimp, Paolo Biasci, che replica così alla richiesta dell’Associazione nazionale presidi (Anp) di rendere obbligatoria, dopo un’assenza superiore a 5 giorni, la presentazione del certificato medico per la riammissione a scuola. Per Biasci “si tratta di un adempimento burocratico già cancellato in molte Regioni che potrebbe tornare a complicare il lavoro dei medici e la vita delle famiglie”.

“Vogliamo limitare gli accessi per evitare i contagi e poi affolliamo gli studi per un documento che non garantisce nulla?” , chiede Biasci. “La richiesta di reintroduzione dell’obbligo del certificato medico per il rientro a scuola è priva di fondamento scientifico e contraddice le raccomandazioni sin qui promosse per contenere l’epidemia. Il mondo della scuola dovrebbe volere insieme a noi le misure che consentano a bambini e ragazzi di frequentare le lezioni in sicurezza”.

“Non vedo qual è il problema. I pediatri prescrivano il tampone”. Così il presidente dell’Anp, Antonello Giannelli, rispondeBiasci. “I pediatri hanno ragione – argomenta Giannelli – quando dicono che per fare un certificato valido devono avere il risultato del tampone – per questo motivo dico che bisogna dare al pediatra la possibilità di decidere quando è il caso di fare il tampone. Se non possono decidere loro, lo chiedano alla Asl. Ma senza certificato il ragazzo non puo’ tornare a scuola”.

A Roma, su circa 400mila studenti tra nidi, materna, elementari e medie – ci sono circa 330 pediatri. E sono pochi quelli che, in questi giorni – scrive il dorso locale del Messaggero – firmano certificati medici per il ritorno in classe. La Regione Lazio ha stabilito che nelle fascia do età compresa tra gli 0 e 5 anni il certificato medico è obbligatorio dio tre giorni di assenza, che diventano cinque per gli studenti di elementari, medie e superiori.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23981 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014