torna su
01/03/2021
01/03/2021

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

La prima grana per Draghi si chiama Alitalia

Il futuro della compagnia è ancora tutto da scrivere. L’Europa mugugna e in cassa ci sono solo 50 milioni

Gianluca Zapponini
di Gianluca Zapponini | 2021-02-15 15/02/2021 ore 18:09

Mario Draghi le ha sempre detestate. Le aziende zombie, quelle che non stanno sulle proprie gambe. Eppure in Italia ce ne sono almeno due, di grosse dimensioni: Alitalia e Mps. Per Alitalia è buio pesto, ancora non si sa come, quando e dove la compagnia potrà riprendere a volare con relativa tranquillità.

In ballo ci sono 10 mila posti di lavoro, sui si allunga l’ombra anche dell’Europa, visto che la Commissione Ue continua a ribadire la necessità di una dicontinuità con il passato. Come a dire, va bene la newco, purché sia newco vera. Nodi che, ad essere sinceri, non sono stati ancora sciolti. E in cassa, parola di commissario, sono rimasti 50 milioni.

Nel frattempo il conto di Alitalia per lo Stato sale: siamo a 1,5 miliardi in poco più di tre anni, 13 in totale se si considerano tutti gli esborsi a partire dagli anni Settanta. E ora la cassa è di nuovo vuota e servono altri soldi semplicemente per pagare gli stipendi e tirare avanti fino alla vendita.

E se “arrivasse una decisione negativa sugli aiuti pubblici il rimborso delle sovvenzioni sarebbe a suo onere”, ha ricordato la commissaria alla concorrenza Vestager. Per il comparto aereo il ritorno a livelli pre crisi arriverà secondo la Iata non prima del 2024: il nuovo governo deve decidere se vale la pena investirci ancora, al netto del necessario sostegno ai lavoratori. Insomma, per Mario Draghi la prima grana.

Stampa

A proposito dell'autore

Giornalista professionista, mi occupo dei principali temi economico-finanziari. Comincio nel 2010 a MF-Milano Finanza per poi passare nel 2014 all'agenzia di stampa finanziaria MF-DowJones. Nel 2015 sono a Formiche.net dove mi occupo di banche e politica economica mentre nel 2016 approdo a Radiocolonna.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014