torna su
15/04/2021
15/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Alitalia, parte il rush finale verso il decollo

Un colloquio positivo e costruttivo getta le basi per l’avvio delle newco e forse di un decollo in estate

Gianluca Zapponini
di Gianluca Zapponini | 2021-03-5 6/03/2021 ore 11:00
(ultimo aggiornamento il 5 Marzo 2021 alle ore 19:28)

.

Partita ufficialmente la trattativa tra la Commissione europea e il governo italiano per l’avvio operativo di ITA, la newco che, nei piani dell’Esecutivo, dovrebbe acquisire gli asset dell’Alitalia in amministrazione straordonaria. I ministri dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco, delle Infrastrutture Enrico Giovannini, e dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, hanno incontrato in videoconferenza la vicepresidente della Commissione europea e commissaria per la Concorrenza Margrethe Vestager.

In una nota, il colloquio è stato definito “positivo e costruttivo. La commissaria europea e i ministri hanno sottolineato la necessità di procedere nel segno della discontinuità. Il confronto tecnico verrà avviato all`inizio della prossima settimana per valutare nel dettaglio le possibili soluzioni volte a garantire che il nuovo vettore aereo nasca al più presto nel rispetto delle procedure del diritto nazionale ed europeo”.

Della necessità di trovare soluzioni praticabili parla invece la portavoce della commissaria, secondo la quale i ministri italiani e la Vestager “hanno concordato di lavorare insieme in modo costruttivo per trovare soluzioni praticabili sul dossier Alitalia”. Ora si tratta di capire quali saranno queste soluzioni praticabili che saranno appunto oggetto delle riunioni tecniche che partiranno la prossima settimana. Bruxelles da tempo spinge per discontinuità effettiva, con una messa a gara di tutti gli asset, marchio compreso, mentre il Governo italiano preferirebbe far partire ITA, trasferendole il ramo aviation della vecchia compagnia, con la parte handling e manutenzione concessa invece in affitto.

Il sindacato è in allarme è chiede di essere coinvolto nella trattativa. “È necessario dare avvio ad una compagnia di bandiera adeguatamente dimensionata – afferma la Uiltrasporti – per affrontare la contendibilità del mercato attraverso un piano industriale che le possa permettere di svilupparsi mantenendo nel perimetro aviation manutenzione ed handling perché diversamente si avrebbe una soluzione industriale inadeguata e si disattenderebbero le promesse fatte, volte a garantire la piena tutela occupazionale dei lavoratori che rappresentano anche dal punto di vista professionale un patrimonio prezioso”.

Stampa

A proposito dell'autore

Giornalista professionista, mi occupo dei principali temi economico-finanziari. Comincio nel 2010 a MF-Milano Finanza per poi passare nel 2014 all'agenzia di stampa finanziaria MF-DowJones. Nel 2015 sono a Formiche.net dove mi occupo di banche e politica economica mentre nel 2016 approdo a Radiocolonna.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014