torna su
31/10/2020
31/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Premio Virginia Reiter, la prima volta nella Capitale

L'11 dicembre al Teatro Argentina si premia il talento di un'attrice under 35

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 9/12/2014 ore 15:24
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:33)

 

Quattro finaliste per un Premio. Le attrici Licia Lanera, Irene Russolillo e ‘le ragazze di Punta Corsara’ Giuseppina Cervizzi e Valeria Pollice sono le finaliste dell’edizione 2014 del Premio Virginia Reiter, l’ambito riconoscimento giunto alla decima edizione che va alle migliori attrici italiane under 35 che hanno solcato la scena durante l’ultima stagione teatrale. La cerimonia si tiene per la prima volta nella Capitale al Teatro Argentina, diretto da Antonio Calbi, giovedì 11 dicembre alle ore 21, nell’ambito di una serata condotta da Laura Marinoni, con l’intervento musicale di Cristina Zavalloni. Nel ruolo di madrina dell’evento c’è Maddalena Crippa.

Il Premio ricorda una delle più grandi interpreti della scena italiana fra Ottocento e Novecento, la modenese Virginia Reiter, protagonista del teatro shakespeariano e del repertorio italiano contemporaneo. La giuria di qualità, composta da giornalisti, critici ed esperti del settore, sceglie con cadenza biennale la migliore attrice under 35 che si sia distinta per originalità e bravura a livello nazionale. Presieduta da Sergio Zavoli, è composta da Gianfranco Capitta, Rodolfo di Giammarco, Maria Grazia Gregori e Ennio Chiodi.

Al tradizionale riconoscimento si affianca il Premio Giuseppe Bertolucci offerto ad un talento scelto fra le migliori attrice under 35 dell’intera Europa. Il nome della vincitrice, in questo caso, è già stato rivelato: si tratta di Katharina Schüttler, protagonista del capolavoro di Henrik Ibsen, ‘Hedda Gabler’nell’allestimento realizzato da Thomas Ostermeier. Inoltre, durante la serata, verrà consegnato il Premio alla Carriera a Piera degli Esposti.

Il Premio Virginia Reiter nasce per volontà della famiglia d’origine dell’attrice, che dal 1997 ricorda la sua personalità e il percorso artistico. Dotata di una voce melodiosa, “di un metallo puro” con “velature delicate e inesauribile varietà di ritmi” (dal ‘Piccolo Faust’, 30 luglio 1913), e di grande espressività, capace di entrare in comunicazione con il pubblico anche grazie alla sua affascinante femminilità, Virginia Reiter (1862-1937) dedicò la sua vita interamente all’arte. (r.p.)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24021 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014