torna su
10/04/2021
10/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Vertice sicurezza, ok a piani di azione e verifiche mensili

Dodici temi trattati da Marino e Gabrielli come criminalità e Giubileo

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 14/04/2015 ore 10:15
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:41)

Oltre 12 temi diversi, tra sicurezza, commercio e criminalità diffusa. Questi i punti all’esame del primo Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza presieduto ieri sera dal nuovo prefetto di Roma Franco Gabrielli e dal sindaco della Capitale Ignazio Marino. “Quasi tre ore di riunione estremamente produttiva e pragmatica: abbiamo toccato oltre dodici temi diversi, le criticità percepite in relazione allo spaccio della droga, la sicurezza in luoghi centrali della città come la stazione Termini, la questione dell’abusivismo commerciale, dell’evasione delle tasse di soggiorno in alberghi e bed and breakfast, e su ognuno di questi abbiamo stabilito dei piani di azione con delle verifiche dei risultati raggiunti che vengano fatte con cadenza mensile”, ha spiegato il primo cittadino. “Sono estremamente soddisfatto – ha aggiunto – per un metodo di lavoro molto pragmatico con obiettivi chiari e identificati per avere sempre più una vera squadra e una collaborazione tra le forze dell’ordine”. “Abbiamo fatto una lunga riflessione. Seguiranno altre riunioni tecniche nell’ottica di una maggiore sinergia e del lavoro di squadra. La grande sfida e’ quella di aumentare la percenzione della sicurezza che parte dall’illuminazione di un quartiere, alla presenza della polizia e di tutte le componenti sociali”, ha aggiunto il Questore Nicolo’ D’Angelo al termine della riunione. “Su Mafia capitale si continua a lavorare con grande impegno come sulla criminalita’ organizzata – ha aggiunto – Si tratta di fare sicurezza partecipata. Sulla questione della sicurezza dei tribunali dopo i fatti di Milano abbiamo fatto una lunga riunione anche con i magistrati e deciso di innalzare le misure sicurezza dove necessario farlo e fare sopralluoghi tecnici”. Riguardo alla movida ‘violenta’, “ognuna delle forze dell’ordine ha riportato i dati davvero impressionanti sul numero di arresti compiuti in particolare al Pigneto e a San Lorenzo. Il prefetto ha detto che vuole valutare le azioni che sono state condotte e comprendere come possono essere intensificate con il coordinamento delle forze dell’ordine, ed è molto consapevole dell’importanza che al di là dei dati e dei numeri aumenti la sensazione di sicurezza percepita”, ha sottolineato Marino. E su Ostia e Giubileo? “Assolutamente sì – ha aggiunto il primo cittadino – Abbiamo parlato del Giubileo e della questione di portare nella maniera più rapida, rigorosa e severa possibile la legalità in alcune aree come Ostia”. (gc)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25260 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014