torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Giubileo, il Papa ai parroci: amnistia per chi ha abortito

Come reagiranno i parroci romani al messaggio papale?

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 1/09/2015 ore 17:00
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:54)

“In occasione del prossimo Giubileo della Misericordia, papa Francesco ha deciso, nonostante qualsiasi cosa in contrario, di concedere a tutti i sacerdoti per l’Anno Giubilare la facoltà di assolvere dal peccato di aborto quanti lo hanno procurato e pentiti di cuore ne chiedono il perdono”. E’ contenuto in queste quattro righe recapitate a Mons. Fisichella il messaggio dirompente che il Santo Padre ha deciso di lanciare per l’Anno Santo. Un Giubileo della Misericordia rivolto a tutti, che includa e che esca dal campo di battaglia che da decenni vede la Chiesa in prima fila contro l’interruzione di gravidanza. Un messaggio che contiene – tra le righe – anche un appello implicito alle autorità italiane affinché valuti la possibilità di un’ amnistia per risolvere il problema del sovraffollamento delle carceri e della riabilitazione sociale del detenuto, “perché la misericordia di Dio, capace di trasformare i cuori, è anche in grado di trasformare le sbarre in esperienza di libertà”.

Ora bisognerà vedere come la “base” reagirà a questo appello, quanto i parroci – romani e non – saranno disposti ad accogliere questo messaggio di misericordia e a perdonare coloro che hanno messo in atto una pratica abortiva. Come nelle parrocchie verrà affrontato il tema e quanto – in fondo – il messaggio rivoluzionario di Papa Francesco uscirà dall’epistola e troverà riscontro nell’accoglienza che chiese e associazioni cattoliche riserveranno a chi ha abortito (gds)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23766 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014