torna su
28/11/2020
28/11/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Giubileo, Imbriani: sia occasione di riscatto

Il professore della Luiss analizza le criticità

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 14/09/2015 ore 10:52
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:55)

“Il Giubileo rappresenta un’occasione straordinaria e irripetibile perla città di Roma di cambiare registro e immagine sotto il profilo della spesa pubblica e della sua trasparenza e correttezza”. È quanto dichiarato da Cesare Imbriani, attualmente professore di economia politica alla Luiss, intervistato su Repubblica. Imbriani ha una ricetta per impedire che nuovi scandali si abbattano sulla Capitale a tre mesi dal Giubileo? “Innanzitutto bisogna sviluppare un rapporto ancora più simbiotico con l’autorità anticorruzione presieduta dal giudice Cantone. Mi risulta che il prefetto Gabrielli, l’assessore Sabella, lo stesso sindaco Marino, siano già in stretto contatto con l’autorità, ma il collegamento deve diventare ancora più organico e stringente. Il rapporto in occasione del Giubileo deve diventare fisiologico e funzionale al massimo. Deve essere chiaro a tutti che questo elemento istituzionale è propedeutico agli investimenti pubblici che in tutta fretta dovranno essere intrapresi”.

Ma i soldi ci sono? E basteranno? “Va pianificata con la massima trasparenza l’iniziativa. I fondi sono molti ma le cose da fare tante. Bisogna evitare per intendersi che vada a finire come nel Giubileo del 2000, quando l’allora sindaco Rutelli fu costretto a rinunciare perché erano finiti i soldi, usati per una serie di opere alcune di dubbia utilità, al sottopassaggio di fronte a Castel S.Angelo, un’opera di cui invece c’era bisogno e della cui mancanza il traffico di Roma risente ancora. Per questo dicevo che stavolta c’è bisogno di maggiore sinergia fra le istituzioni. Un altro esempio: Roma avrà bisogno di un piano dei trasporti urbani, e anche questa sarà un’occasione irripetibile per riscattarsi dall’attuale situazione di un servizio pubblico che per inefficienza non ha uguali nelle altre capitali occidentali. Ecco, perché non cogliere l’occasione per portare una ventata di moralità, correttezza, buona gestione, nelle tante aziende municipalizzare romane, nelle quali lavora già tanta gente di buona volontà?”.

E gli ambulanti, che affliggono Roma, potranno essere arginati anche con l’aiuto di Papa Francesco? “Mi auguro che papa Francesco, persona che guarda alla sostanza, quindi in questo caso all’aspetto spirituale del Giubileo, riesca ad arginare la presumibile invasione di ambulanti, venditori di chissà quali paccottiglie e altre figure del genere che danneggiano l’immagine della città”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24252 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014