torna su
27/09/2020
27/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Giubileo: in aumento domanda case per B&B

Tecnocasa: richieste zone vicine Vaticano e monumenti

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 21/09/2015 ore 12:04
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:56)

Nella prima parte del 2015 le quotazioni delle abitazioni a Roma hanno registrato una contrazione del 2,1% rispetto al semestre precedente. Le zone centrali hanno tenuto grazie ad una domanda sempre sostenuta sia di prima casa sia di abitazioni da destinare a B&B o casa vacanza, anche in vista del prossimo Giubileo. E’ quanto rileva l’Ufficio studi del gruppo Tecnocasa. La stessa motivazione sta portando gli investitori a comprare anche in altre zone storiche della capitale come quelle a ridosso del Vaticano e degli altri siti turistici della città. Per il momento la riforma del catasto non ha determinato effetti sugli acquirenti, ma si segnalano casi di persone che hanno deciso di vendere a causa dell’aumento della tassazione. Tra le macroaree – si legge nella ricerca effettuata da Tecnocasa – che hanno segnalato il ribasso dei prezzi più forte con -3,1% ci sono Policlinico-Pietralata e Cassia Torrevecchia. Nel quartiere Tiburtina c’è attesa per il completamento del nuovo palazzo di BNL che potrebbe impattare positivamente sulla zona in termini di richieste di acquisto e di compravendite. Soffrono le abitazioni situate nei quartieri più periferici dove la cospicua offerta, dovuta alle numerose nuove costruzioni degli ultimi anni, ha determinato una contrazione dei valori. Un discreto andamento sta caratterizzando i quartieri della macroarea Villa Ada-Montesacro, interessati dal passaggio della nuova metropolitana B1. L’area di Centocelle è stata interessata dall’arrivo della metropolitana “C” che serve la zona a ridosso della Prenestina e via Casilina, anche se al momento è operativo il tratto che va da Pantano fino a Centocelle e quello che collega quest’ultima zona con piazza Lodi. Da segnalare infine che è stato da poco inaugurato il nuovo capolinea della metropolitana B1 su viale Ionio e che sono partiti i lavori per la realizzazione di nuovi locali commerciali a completamento della fermata stessa. Il cuore di Roma ha mantenuto invariate le proprie quotazioni immobiliari nella prima parte del 2015; si registra un ribasso, peraltro contenuto, soltanto a piazza Navona e un leggero rialzo dei prezzi in Campo dei Fiori e nella zona di XX Settembre. Chi ricerca la prima casa si orienta in zona Prati per evitare soprattutto la ZTL del Centro. Spesso  si cerca l’attico con ampio spazio esterno, possibilmente con vista sui monumenti. (gc)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23749 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014