torna su
28/11/2020
28/11/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Giubileo, il piano della CCIAA: dimissioni Marino? Non un danno

La Camera di Commercio di Roma stanzia 1 milione di euro per l’Anno Santo

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 14/10/2015 ore 14:31
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:58)

Un programma pluriennale per essere l’istituzione di riferimento della comunità economica dell’Area Metropolitana di Roma. Un quinquennio (2016-2020) per rilanciare le oltre 476mila imprese iscritte e aiutare l’economia romana a rilanciarsi, anche grazie al Giubileo. Sono questi gli obiettivi del piano operativo messo a punto dal nuovo corso della CCIAA di Roma. “Le piccole e medie imprese del territorio sono un patrimonio inestimabile – ha dichiarato il presidente Tagliavanti – bisogna aiutarle facilitando l’accesso al credito”. Oltre 50 pagine di documento in cui sono elencate le priorità e i settori dove la Camera di Commercio intende concentrare i propri sforzi. La contaminazione del digitale con il mondo delle PMI – secondo la CCIAA – farà tendere tutto il tessuto imprenditoriale locale verso una maggiore competitività e uno sviluppo economico strutturale. “Nascono ogni anno 45mila imprese tra cui molte startup – ha proseguito il presidente – ma spesso i giovani imprenditori non hanno gli strumenti giusti per affrontare il mercato”. Consiglieri e giunta sono convinti che per un rilancio complessivo della comunità economica locale ci debba essere una stretta collaborazione con le istituzioni e un occhio di riguardo verso i grandi eventi. L’Anno Santo è alle porte e Lorenzo Tagliavanti ha annunciato un assestamento del bilancio 2015 della CCIAA che consentirà di sbloccare un milione di euro, di cui la metà in sostegno alle imprese. Un aiuto doveroso visto che “la crisi ha compresso molte aziende che sono diventate di riflesso ancor più piccole”. Da qui l’esigenza sia di rafforzare la rete di imprese sia tagliare qualche partecipazione minoritaria all’interno di pacchetti azionari che costituiscono – spesso – una spesa inutile. La nuova CCIAA – ancora priva dei ‘ribelli’ di Confindustria e Confcommercio – guarda anche le Olimpiadi e ha annunciato che ci saranno alcune voci sul bilancio del 2016. “Non credo che le dimissioni di Marino siano un danno in vista dell’Anno Santo – ha concluso Tagliavanti in risposta a una cronista – certo, questo trauma istituzionale prima di affronta con efficacia e meglio è” (gds)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24252 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014