torna su
05/12/2020
05/12/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Giubileo, stop agli scioperi. Alesse: venga fatta legge ad hoc

Botta e risposta tra Autorità e UIL sugli scioperi durante il Giubileo

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 15/10/2015 ore 13:29
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:58)

Non solo guasti tecnici, traffico e carenza di uomini e veicoli. Alla vigilia dell’Anno Santo la preoccupazione del governo è rivolta anche verso un altro fronte caldo: gli scioperi nei servizi pubblici essenziali. Una questione discussa da tempo e ricordata questa mattina dal presidente dell’Autorità di garanzia per gli scioperi Roberto Alesse, ascoltato dalla Commissione Affari Costituzionali del Senato. “Siamo alla vigilia del Giubileo ma non sembra che siano stati raccolti gli appelli lanciati dall’Autorità di garanzia al Governo e alle parti sociali in ordine all’opportunità di dar vita ad un protocollo d’intesa che fissi una tregua sindacale – ha dichiarato Alesse – quanto meno per le giornate più rappresentative, come avvenne in occasione del Giubileo del 2000”. Il presidente ha poi sottolineato quanto sia necessario che “l’Autorità possa estendere l’obbligo di osservare la ‘franchigia’, periodo durante il quale, come è noto, non è possibile attuare astensioni dal servizio”, un modo sia per gestire in sicurezza il grande flusso di pellegrini sia per difendere il prestigio della città. Alesse ha infine plaudito al decreto governativo 146 del 20 settembre 2015 dove il patrimonio archeologico, storico e monumentale viene tutelato alla stregua di un servizio pubblico come la sanità o i trasporti. Scettico il segretario locale della UIL Alberto Civita che ricorda quanto il suo sindacato sia “per la moderazione, anche perché gli scioperi i lavoratori li pagano”. “Siamo pronti al dialogo, abbiamo chiesto lumi sia a Gabrielli che al Comune ma non c’è stata risposta – ha dichiarato Civita – quindi invece di fare appelli ci si sieda ad un tavolo. Anche perché con quello che costa l’Autorità ci si aspetterebbe qualcosa in più che semplici perorazioni..” (gds)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24305 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014