torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Giubileo: Mons. Leuzzi, il traguardo celeste arriva a piedi

Il vescovo ausiliare di Roma spiega i 4 percorsi sulle orme dei pellegrinaggi

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 27/11/2015 ore 10:05
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:04)

Papa Francesco vuole un Giubileo a piedi, stile appunto francescano. Niente di grandioso. Ecco perché ha indetto solo a marzo scorso l’Anno della Misericordia, sorprendendo così anche i suoi più stretti collaboratori. Snodo cruciale di questo avvenimento che si apre l’8 dicembre saranno i quattro percorsi giubilari all’interno di Roma, pensati dal pontificio consiglio per la Nuova Evangelizzazione guidato da monsignor Rino Fisichella. Quatto percorsi che ricalcano i pellegrinaggi sulle orme degli apostoli, dal Medioevo in poi, passando per le basiliche e per i luoghi più importanti della devozione nella Capitale.

 

 

Per monsignor Lorenzo Leuzzi, vescovo ausiliare di Roma e cappellano di Montecitorio, “questi cammini giubilari sono importanti perché rappresentano l’immagine del percorso spirituale, che ogni battezzato è invitato a fare per contemplare la misericordia e la bellezza del Signore. Il cammino, raffigura anche la fatica che si prova compiendolo, e che ci ricorda l’itinerario della nostra vita, con le difficoltà che incontriamo – spiega ancora il vescovo – La Porta Santa diventa quel traguardo celeste che ogni cristiano è chiamato a raggiungere, affidandosi con fiducia alla Misericordia di Dio”.

 

 

E allora entriamo nel dettaglio. Il primo e il secondo itinerari sono chiamati “Cammino papale” e ricalcano il percorso seguito dai papi nei secoli in occasione della loro elezione, iniziando dalla basilica di San Giovanni in Laterano fino a San Pietro, passando per il Colosseo. Il cammino tocca via dei Banchi nuovi (chiesa Santa Maria in Vallicella) e via dei Coronari (chiesa San Salvatore in Lauro). Il terzo itinerario è il “Cammino del pellegrino” e parte dalla basilica di San Giovanni per arrivare San Pietro, con tappe a San Paolo alla Regola e alla chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini. Il quarto si chiama il “Cammino Mariano” e porta dalla basilica di Santa Maria Maggiore a San Pietro, attraverso via Urbana, via dei Fori Imperiali e il carcere Marmertino. (Alg)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23758 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014