torna su
28/11/2020
28/11/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Giubileo, Federalberghi Roma: 30 milioni di arrivi? Una bufala

Giuseppe Roscioli a Radiocolonna sul flusso turistico durante l’Anno Santo

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 1/12/2015 ore 15:13
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:05)

30 milioni di turisti in arrivo per l’Anno Santo. No, forse 14 milioni. Neanche, al massimo qualche milione in più rispetto al 2015.

In questi mesi il valzer delle cifre sulla presenza dei pellegrini durante il Giubileo ha ballato nel campo delle ipotesi e delle suggestioni. Complici l’incertezza di un grande evento organizzato in pochi mesi e la minaccia terroristica che aleggia sulla Capitale, gli istituti di ricerca, le associazioni di categoria e le istituzioni ancora non hanno contezza del numero – approssimativo – di turisti che popoleranno Roma nel 2016. Tutto è iniziato questa estate con il Censis che ha annunciato l’arrivo di 33 milioni di turisti per l’Anno Santo, otto in più rispetto al grande evento del 2000. Cifre iperboliche che non hanno trovato riscontro con quelle previste da operatori turistici e albergatori. “Chi dice 30 milioni evidentemente non sa di cosa sta parlando” ha dichiarato a Radiocolonna Giuseppe Roscioli, presidente Federalberghi Roma. Roscioli ha ricordato il crollo delle prenotazioni per dicembre e gennaio – “colpa della minaccia terroristica” – con la speranza che per febbraio-marzo la situazione sia più florida. “Nel 2000 ci sono stati 8 milioni con un incremento del 6% rispetto all’anno precedente – ha proseguito – nel 2016 dobbiamo sperare di incrementare i 14 del 2015 con qualche milione in più”. Un aumento che comunque porterebbe nella Capitale non più di 2-3mila persone in più al giorno, “dato che non inciderebbe sull’economia cittadina”. Proprio qualche giorno fa il prefetto Gabrielli – nella convention organizzata da Rutelli – ha ricordato che “i pellegrini non saranno più di 10 milioni”.

 

Capitolo B&B abusivi: Roscioli ha dato a Radiocolonna la notizia che questo venerdì – proprio con il prefetto – verrà stipulato un protocollo per contrastare le strutture ricettive irregolari. Un software consentirà di incrociare i numeri del comune con quelli di tutte le strutture – regolari e non – presenti sul territorio e il portale turismoillegale.com permetterà di segnalare anonimamente le strutture sospette all’interno del proprio stabile. (gds)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24252 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014