torna su
01/12/2020
01/12/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Giubileo, inaugurata la sala di controllo

Gabrielli: livello di allerta massima, controlli capillari

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 2/12/2015 ore 16:53
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:05)

Martedì 8 dicembre, giorno della festività di Maria Immacolata e giorno di inizio dell’Anno giubilare, sarà attuato il livello di sicurezza 4, il massimo nella scala predisposta dal Prefetto e dal Questore di Roma nel piano che sovrintenderà alla gestione della sicurezza da qui al novembre 2016. Lo ha detto lo stesso Prefetto, Franco Gabrielli, nel corso della conferenza stampa tenuta con il commissario straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, per la presentazione della ‘Sala Gestione Giubileo’.

A livello invece di ‘safety’, la giornata di apertura del Giubileo straordinario della Misericordia e’ considerata di livello 2, cioè e’ prevista una partecipazione stimata tra le 50mila e le 100mila persone. I livelli ‘safety’ riferiti agli eventi in prossimità della basilica di San Pietro e di altre basiliche romane sono anch’essi quattro, più quello considerato 0, cioè con presenze fino a 30mila persone. Il livello 1 va fino a 50mila, il livello 2 come detto arriva a 100mila, il livello 3 e’ per presenze superiori a 100mila persone e infine il livello 4 e’ per presenze stimate fino a 300mila persone. Quindi per il giorno 8 dicembre il livello considerato e’ quello intermedio nella scala ‘safety’ messa a punto. E a proposito del giorno di apertura del Giubileo, con cerimonia alle 9,30 e apertura degli accessi alle 7,30, Gabrielli rivolge una raccomandazione a quanti intendono raggiungere piazza San Pietro: “venite presto e con meno borse e bagagli possibili. Questo consentirà procedure di controlli più celeri, e quindi più rapidita’ nell’accesso alla piazza”.

E l’esigenza è quella di far sì che la piazza si riempia in condizioni di sicurezza, con forze dell’ordine impegnate con Rapiscan (apparecchi per controllare il contenuto di borse e bagagli) e attrezzature portatili, “però c’è un limite fisico oltre il quale non possiamo andare. Quindi la raccomandazione è quella di non arrivare tutti insieme all’ultimo momento e non portarsi bagagli”. Più celeri saranno i controlli, più agevole sarà l’accesso per tutti.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24266 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014