torna su
18/04/2021
18/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Instant Giubileo, colori e volti da Piazza San Pietro

I momenti più particolari ed emozionanti dell’apertura della Porta Santa

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 8/12/2015 ore 14:53
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:06)

Ci sono suore filippine, famiglie polacche, ragazze con il vessillo messicano e coppie anziane della Repubblica Ceca.

Sotto il cielo plumbeo di Roma è partito oggi l’Anno Santo della Misericordia voluto da Papa Francesco. Nel giorno dell’Immacolata Concezione, Roma è invasa da colori, sorrisi, entusiasmo, donne e uomini di ogni età e provenienza. Una festa spirituale tenuta sott’occhio dall’imponente dispositivo di sicurezza presente nella Capitale. A Piazza Risorgimento un cordone di forze dell’ordine anticipa il controllo più approfondito posizionato sul colonnato di Piazza San Pietro. Vengono scansionati anziani, suore, giornalisti. Un controllo imponente ma discreto che non vanifica l’atmosfera di emozione e raccoglimento di fedeli e curiosi, accorsi quest’oggi in 50mila. Dall’epoca dell’ultimo antipapa – quel Baldassarre Cossa spodestato poi dal Papa Buono del nome, Giovanni XIII  – è il primo Giubileo con due papi, il Pontefice Bergoglio e l’emerito Ratzinger, abbracciato calorosamente da Francesco dopo l’apertura della Porta Santa. Papa Emerito a cui è stato dedicato l’albero di Natale posto di fronte alla basilica – provenienza Baviera – che verrà acceso solamente il 18 dicembre per questioni di risparmio energetico: la spending review nell’era di Jorge Mario Bergoglio. Circondata da una scenografia sobria, la liturgia del Pontefice si è interrotta alle 10,55 per l’annuncio più atteso: l’apertura della Porta Santa e l’inaugurazione – la seconda, dopo l’anteprima africana – del Giubileo della Misericordia. Presenti le più alte cariche nazionali e locali, dal Premier Renzi al Presidente Mattarella, con Zingaretti, Gabrielli e Tronca in prima fila a seguire l’evento inaugurale. Curiosità: presenti i vice presidenti della Camera e del Senato della Repubblica Ceca – tra gli Stati più atei al mondo – in sostituzione del Presidente Milos Zeman reo di incredibili figuracce internazionali. L’apertura della porta è stata seguita sui maxischermi allestiti in piazza e accolta da applausi e commozione. Centinaia di sacerdoti posti sul sagrato hanno filmato e fotografato l’evento con fotocamere e telefonini.

Il primo Giubileo ai tempi di smartphone, tablet e 4G. (Giacomo Di Stefano)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25315 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014