torna su
17/01/2021
17/01/2021

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Cna: per il commercio effetti positivi in primavera

Analisi di Giovanna Marchese, presidente di Cna commercio della Capitale

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 16/12/2015 ore 10:01
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:07)

Il Giubileo porterà benefici all’economia romana, ma è difficile che un effetto visibile ci sia prima della primavera. E’ l’analisi di Giovanna Marchese, presidente di Cna commercio della Capitale. Lunedì Unioncamere ha fatto notare come si sia registrato un aumento dei posti di lavoro nell’ultimo trimestre del 2015, con un’impennata nella provincia di Roma di almeno il 38%, e di questi circa il 16% è costituito dal comparto del commercio. “Le imprese di Roma, il commercio romano si stanno strutturando per affrontare la primavera e un maggiore afflusso di fedeli e di pellegrini con più servizi, più offerta – dice Marchese – E questo lo si fa anche curando il personale, con maggiori assunzioni anche tempo indeterminato. Insomma si punta sulla Pasqua e sui mesi estivi”.

 

 

Dopo settembre il sistema del commercio ha cominciato a vedere la fine del tunnel segnato dalla crisi, ma questa tendenza si è arrestata negli ultimi 15 giorni. Insomma, questo Natale sarà pure fiacco, per colpa anche della paura degli attentati, ma il 2016 si presenta promettente. D’altronde anche l’Expo è partito in sordina e poi l’afflusso di visitatori è aumentato cammin facendo. Per Marchese “il Papa ha voluto questo Giubileo senza sfarzi. Dunque, dal punto di vista infrastrutturale, l’Anno della Misericordia è un’occasione per risolvere questioni più tecniche e che da anni affliggono la Capitale come le buche, il rifacimento del manto stradale, la mobilità, la pulizia delle strade. Insomma, dal Giubileo può arrivare una sferzata a questi problemi – continua la responsabile di Cna Commercio – In effetti non c’è stato un effetto immediato. Abbiamo registrato una tenuta dei fatturati nei quartieri romani, ma questo non vale per il centro storico dove c’è stato un decremento degli incassi soprattutto per gli esercizi più mirati sui turisti, ad esempio i ristoranti  tipici. Insomma, il Giubileo porta il romano a riscoprire il proprio quartiere, perché in certe occasioni si evitano i grandi eventi, e si limitano i grandi spostamenti”. (Alg)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24620 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014