torna su
25/01/2021
25/01/2021

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Papa: domani alla Caritas, pane quotidiano come corpo di Cristo

Venerdì apertura Porta della Carità all'ostello di via Marsala 109

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 17/12/2015 ore 11:56
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:07)

“Il Papa apre la porta della Carità, e non è solo entrare in luogo ma entrare in mezzo, perché lì ci saranno i nostri ospiti che lo accoglieranno. E’ il luogo dove i nostri ospiti mangiano il pane quotidiano che il vescovo di Roma dona loro attraverso la Caritas, quel pane quotidiano diventa il corpo di Cristo”. Il direttore della Caritas romana mons. Enrico Feroci vede in questo modo l’apertura della Porta della Carità, domani all’ostello di via Marsala 109, un ostello che Feroci definisce “a cinque stelle” per come è stato ristrutturato assieme alla mensa Giovanni Paolo II.

 

 

Aspetto importante durante l’anno della Misericordia è dunque la carità. La celebrazione presso la struttura si svolgerà alle 16.30. Inizierà nel piazzale antistante i due centri della Caritas diocesana. Da lì procederanno in processione insieme a Francesco quattro ospiti dell’Ostello che porteranno la Croce, il Messale e i candelieri. Seguiranno il Pontefice monsignor Enrico Feroci, direttore della Caritas diocesana, e tre sacerdoti collaboratori dell’organismo: don Giorgio Gabrielli, don Danilo Priori, don Donato Palminteri. Questi sacerdoti sono attivi non solo nella struttura centrale della Caritas, ma anche a villa Glori e a via Casilina.

 

 

L’animazione della Messa sarà curata dagli ospiti della Caritas. Per espressa volontà di Papa Francesco alla celebrazione eucaristica parteciperanno esclusivamente gli ospiti delle strutture di accoglienza accompagnati da alcuni volontari e operatori. Assisteranno alla liturgia, nel piazzale esterno, altre 500 persone tra volontari e animatori Caritas. Una cerimonia, potremmo dire, intima visto che sarà possibile seguirla dall’esterno solo tramite il Centro Televisivo Vaticano.

 

 

L’animazione della Messa sarà curata dagli ospiti della Caritas: Angelo Zurolo, residente nell’Ostello e redattore del giornale Gocce di Marsala realizzato dagli ospiti della struttura Caritas; Rita Quaranta, residente nella “Cittadella della Carità” di Ponte Casilino. Le preghiere dei fedeli sono state scritte e verranno lette da una giovane mamma ospite del centro di accoglienza “Casa di Cristian” per famiglie disagiate con bambini, da un richiedente asilo del centro d’accoglienza “Ferrhotel”, da un ospite dell’Ostello e dal coordinatore, da una volontaria della mensa “San Giovanni Paolo II”. Le intenzioni avranno come tema la pace e la necessità di aiutare gli altri in una città, Roma, affetta da “anemia spirituale” come ha detto il cardinale Vallini.

 

(Alg)

 

 

 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24697 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014