torna su
17/06/2019
17/06/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Migranti: a gennaio nelle parrocchie 170 posti, norme ferree

La Caritas di Roma risponde a Repubblica che scrive di Solidarietà flop

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 21/12/2015 ore 14:29
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:07)

La Caritas di Roma non ci sta e risponde a Repubblica che scrive di “Solidarietà flop per le parrocchie”, dopo l’appello del Papa ad ospitare una famiglia di profughi. Ad oggi sono 83 le parrocchie e 26 gli istituti religiosi e i seminari che hanno espresso la disponibilità per l’ospitalità. Il fatto è che ospitare appare semplice, ma non sempre lo è, perché le norme igienico sanitarie sono molto stringenti. Dopo i primi sopralluoghi dei tecnici della Caritas di Roma, sono in corso quelli dei tecnici della Prefettura, emerge che saranno 90 gli immigrati accolti in “prima accoglienza” (si tratta di richiedenti asilo e protezione internazionale, per i quali le parrocchie riceveranno un contributo dal Ministero dell’Interno) e 80 gli immigrati accolti in seconda accoglienza (che già hanno avuto riconosciuto lo status e sono in Italia da circa due anni, senza alcun contributo). Il regime completo dei 170 posti, considerando che alcune strutture hanno bisogno di lavori di adeguamento, verrà raggiunto nel mese di gennaio 2016.

 

 

“Accogliamo già una quindicina di donne straniere – dice don Graziano della parrocchia di Ognissanti sull’Appia – Ad inizio novembre abbiamo avuto la visita della prefettura per dare alloggio ad alcuni migranti e ci dovranno far sapere. La nostra disponibilità c’è tutta”.  Problemi per la prima accoglienza infatti sono i limiti imposti che restringono molto la disponibilità (8 metri quadri per ogni letto singolo, un bagno con servizi igienici e docce ogni 4 persone). Alcuni istituti religiosi si sono sentiti dire di no perché, nonostante avessero posti letto, non disponevano di servizi igienici a sufficienza come prevede la legge. Attualmente sono 22 i richiedenti in prima accoglienza (parrocchie S. Frumenzio, San Saturnino, Santa Maria Stella dell’Evangelizzazione e 2 istituti religiosi) e circa 30 in seconda accoglienza (parrocchie S. Giuseppe al Trionfale, Santa Maria Ausiliatrice e Santa Rita a Torre Angela e l’Istituto Villa Nazareth).  Arriveranno a inizio gennaio altri 30 immigrati per la seconda accoglienza (mandati dalla Prefettura). (Alg)

 

 

 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
20347 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014