torna su
23/10/2020
23/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Il Lazio in debito di volontari, il 2,5% della popolazione

A Lucca il Festival del Volontariato per rafforzare i rapporti con i territori

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 15/04/2016 ore 14:43
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:21)

 

Un bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, dipende da come lo si vuole vedere. Secondo la ricerca commissionato dalla Fondazione Volontariato e Partecipazione e dal Centro Nazionale per il Volontariato, nel Lazio fanno un’attività di volontariato, inquadrati in un’organizzazione riconosciuta, circa il 2,5% della popolazione. Una posizione a metà classifica, nettamente sotto le regioni del Nord ma un po’ sopra alle aree del Sud. Anche di questo si parla nel Festival del Volontariato in questi giorni a Lucca, pensato anche per rafforzare il rapporto con i territori.

 

In testa c’è il Trentino Alto Adige, che addirittura ha una quota che supera il 7%, seguono Lombardia, Veneto e Umbria. Ed ancora: Piemonte, Marche e Toscana. Il Lazio, appunto sta a metà classifica. Per spiegare la variabilità dell’incidenza territoriale del volontariato delle organizzazioni possono essere chiamati in causa più fattori esplicativi. Un effetto lo esercita sicuramente il differenziale di ricchezza e di reddito medio delle famiglie nelle diverse parti d’Italia, ma altrettanto determinante è il portato storico della tradizione del volontariato che ha in alcune regioni.

 

Nel Lazio, le ore settimanali dedicate sono però piuttosto poche, solo 11,5 a settimana, e qui la regione sprofonda in fondo alla classifica. Peggio fanno solo Umbria, Calabria, Sicilia, Campania.

 

La maggior parte dei volontari ha tra i 35 e i 44 anni, seguita da chi è in pensione, e ha una laurea. Più del 55% è occupato, mentre almeno il 20% è andato in pensione. Poche le casalinghe, e pochi gli studenti, mentre, in sostanza, sono uguali gli uomini e le donne, con una lieve prevalenza rosa. E comunque, il volontariato continua ad essere svolto da chi ha buone risorse finanziarie. Infatti quasi il 61% degli intervistati dalla ricerca afferma di una avere una disponibilità economica adeguata, mentre solo il 6,3% dice di avere risorse assolutamente scarse.

 

, , , ,

 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23950 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014