torna su
28/10/2020
28/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Il Vaticano: con la Raggi dobbiamo dialogare

Imu, povertà, azzardo i temi più caldi. Atteso un incontro sindaco-Chiesa

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 20/06/2016 ore 11:59
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:27)

“Con la Raggi in qualche modo dobbiamo scendere a patti”, una nostra fonte autorevole del Vicariato descrive così a radiocolonna.it gli umori che in queste ore si respirano al Laterano, sede della diocesi di Roma. Prima dei ballottaggi, i vertici ecclesiastici avevano preferito non schierarsi. In primo luogo, ci sarà da capire come la neo sindaca vorrà affrontare la questione Imu per gli immobili della Chiesa cattolica.

 

Nella Capitale, da vari studi effettuati anche dai Radicali, la Chiesa dovrebbe circa 500 milioni di euro alle casse del Comune. La Chiesa, in modo diretto o indiretto, possiede circa un quinto del patrimonio immobiliare di Roma; c’è infatti tutta una serie di stabili o complessi che al loro interno hanno sia attività commerciali sia strutture religiose o caritative. E non poche di queste fanno prevalere l’attività religiosa, e questo fa sì che non debbano pagare le imposte immobiliari. Ora la Raggi ha annunciato di voler rivedere questo regime, e di andare a vedere uno per uno i casi di esenzione.

 

Va anche detto che lo Stato della Città del Vaticano non paga, per effetto dei Patti Lateranensi, i costi per gli scarichi fognari, circa 20 milioni all’anno. Raggi, in campagna elettorale, ha più volte annunciato che in caso di vittoria avrebbe cambiato i vertici della municipalizzata Acea, e se questo avverrà è possibile che la sindaca dei M5s tenti un accordo con Oltrevere per rivedere la situazione.

 

Sia il cardinale vicario Agostino Vallini sia i vescovi ausiliari non hanno avuto particolari contatti con i vertici grillini. Una certa assonanza tra la Caritas e la Raggi c’è sul contrasto alla diffusione delle sale d’azzardo; mentre, la nostra fonte in Vicariato, ci dice che “è buio pesto” su cosa i pentastellati  vogliano fare sulle politiche sociali. “Non si risolve tutto col reddito di cittadinanza” dice la nostra fonte, “serve un piano più ampio a contrasto di tutte le marginalità, vedremo se nei prossimi giorni ci sarà la possibilità di un incontro su temi di questo tipo”. (Alh)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24000 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014