torna su
31/10/2020
31/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Poveri e solidarietà, incontro tra Raggi e il Papa in Vaticano

Colloquio informale di una ventina di minuti, Raggi vestita con tailleur nero

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 1/07/2016 ore 11:41
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:28)

Il Papa e la sindaca Raggi

I poveri, la solidarietà, gli immigrati, ma anche l’Anno Santo. E sullo sfondo, l’Imu. Sono i temi dell’incontro di oggi tra il Papa e la sindaca Virginia Raggi in Vaticano. Un’atmosfera informale, ci dice una nostra fonte, un colloquio cordiale, “emozionante”. E questo lo si capisce anche dalle modalità con cui è stato preparato l’incontro. Francesco infatti aveva deciso di sospendere tutte le udienze a luglio, ma quando nei giorni scorsi è arrivata dal Campidoglio la richiesta di incontro il pontefice ha accettato di buon grado.

 

Raggi si è presentata con il figlio, i genitori, la suocera e la cognata, vestendo un tailleur nero con camicia bianca. Il luogo dell’incontro è stato il palazzo Apostolico, anche se all’inizio si era pensato che il faccia a faccia potesse avvenire a Casa  Santa Mare, la residenza del pontefice, quella dove vive in 60 metri quadri. Ma poi si è ragionato sul fatto che comunque si trattava di un incontro ufficiale, e il palazzo Apostolico è il luogo deputato per questi avvenimenti. 

 

“La voce della “Roma dimenticata”. E’ il dono che la sindaca di Roma, Virginia Raggi ha portato al Papa. Un video raccolta di messaggi, appelli, inviti e testimonianze delle periferie più in difficoltà della capirale. Da Ostia a Corviale, passando per San Basilio e Tor Bella Monaca: decine di romani che hanno rivolto un proprio pensiero al Papa augurandogli di “andare avanti con quanto sta facendo”. Tra l’altro nei messaggi ce n’era uno in cui un ragazzo chiedeva al Papa di “concretizzare gli auspici espressi circa il pagamento dell’Imu per gli esercizi della Chiesa che svolgono attività commerciale”. Una mini sopresa, che però non ha scomposto più di tanto chi nei Sacri Palazzi. “Siamo aperti al confronto”, dice una nostra fonte all’interno del Laterano.

 

La diocesi di Roma è la diocesi del Papa e la sua antenna per capire come vanno le cose nella Capitale è il Laterano. E al Laterano hanno capito che bisogna aumentare il livello di collaborazione col Campidoglio, dopo il gelo calato durante gli ultimi mesi dalla giunta Marino. Collaborazione obbligatoria visto che le richieste di aiuto verso i centri di ascolto della Caritas stanno sensibilmente aumentando, soprattutto da parte degli italiani. Basta dire che nella Capitale ci sono non meno di 30 mila bimbi poveri. 

 

 

E allora ecco che l’assessorato a cui si guarda con maggiore interesse è quello delle politiche sociali. Un eventuale reddito di cittadinanza quindi sarebbe ben visto, proprio per dare dignità a una parte di quel popolo che ogni giorno si rivolge alle Caritas, nelle periferie la rete delle parrocchie è una delle poche che tiene. (Alg)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24025 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014